Bearzi

Coronavirus, sospetto a Udine e Trieste ma sono tutti negativi

Sono 4 icasi di coronavirus segnalati in Friuli Venezia Giulia tra Udine e Trieste. Tutti e quattro i casi, però, “sono negativi”, come ha fatto sapere l’assessore regionale alla Salute, Riccardo Riccardi, confermando i quattro casi, ha spiegato che le persone “avevano dei sintomi particolari e per precauzione sono stati esaminati.

Fra questi un friulano rientrato da Wuhan, la città cinese epicentro dell’epidemia. Dalla Sanità in arrivo una nota con cui si ricorda che misure precauzionali interessano solo chi è stato recentemente in Cina. La Regione sta approntando un percorso di screening di quanti sono rientrati dal paese asiatico e vogliono sottoporsi ad accertamenti.

Tutti gli esiti degli esami hanno dato risultati infondati”. I pazienti coinvolti, ha fatto sapere, arrivavano dall’area da dove si è propagato il virus. “Stiamo lavorando direttamente in coordinamento con il ministero della Salute e tutte le strutture sono attivate”, ha aggiunto l’assessore precisando che “abbiamo attivato l’implementazione di tutti i dispositivi, l’organizzazione dei trasporti sanitari e tutte le strutture operative sono attivate.
Porto e aeroporto compresi”. In Friuli Venezia Giulia le strutture di infettivologia di riferimento, ricorda, sono Trieste, Udine e Pordenone.

facebook
1.514