Correttezza, attenzione, fiducia: elementi per proseguire con un “buon gioco lecito”

egr

La correttezza che gli addetti ai  lavori mettono in campo, riportato anche sulla guida casino online migliore in Italia, indirizza il loro modello comunicativo e le aziende proseguono in questo percorso che comprende la verifica preventiva, per esempio, dei messaggi commerciali destinati al pubblico e dei quali tanto si discute:  bisogna rivolgersi ad esso in modo assolutamente trasparente e responsabile e vi sono aziende che hanno promosso un Codice di Sistema condiviso dai principali operatori di settore e dalle istituzioni. Questo percorso ha portato all’inserimento, nel Codice di autodisciplina della comunicazione commerciale un determinato articolo (il 28 ter) dedicato in modo esclusivo al settore del gioco.

Per far capire quanto le aziende, e le imprese che di gioco vivono, sentono la responsabilità assoluta in quello che fanno “ci piace” rendere noto che gli Egr Italy Award riconoscono un premio ogni anno agli operatori più all’avanguardia, innovativi e creativi del gioco legale online: per l’anno 2016 è stato premiato Sisal.it come Miglior Operatore per il servizio e l’attenzione messa in campo relativamente ai propri clienti e come Miglior Operatore per la responsabilità sociale. Ciò sarà di grande orgoglio per questo concessionario che si espone sempre in prima persona per una offerta di gioco lecita, trasparente e garanzia di sicurezza.

L’attenzione, poi, che tutte le imprese ludiche mettono nello studio e nella progettazione dei giochi, che siano diretti al pubblico terrestre od a quello online, abbraccia e viaggia di pari passo con l’innovazione. Sono studi che le aziende fanno per la tutela del pubblico minorenne che è quello da salvaguardare attraverso un codice di autodisciplina con cui “passare” sui diversi canali i messaggi giusti che spingano certamente il prodotto, ma calibrandone i toni che non devono essere di “spinta ad un rischio” od a “giocare compulsivamente”.

Con una procedura moderata nella “spinta” del prodotto lecito -che orienta la comunicazione- le aziende si impegnano alla costruzione ed alla diramazione di una pubblicità con contenuto corretto e di una pianificazione scrupolosa per prevenire il coinvolgimento dei minori nell’ambito dei giochi con vincita in danaro. Ovviamente, per i minori e per i giovani deve ancora crescere la cultura del gioco responsabile, cosa alla quale lavorano tutte le imprese ludiche e, forse, questo tipo di atteggiamento doveva essere messo in campo prima che il gioco problematico degenerasse, come sembra stia facendo in questi ultimi due anni.

La fiducia è il terzo elemento che completa gli altri due, correttezza ed attenzione: con questi strumenti si riuscirà a condurre la vita ludica dei giovani -ed anche di quelli che giovani non lo sono troppo- poiché si riuscirà a fidelizzare gli utenti che riusciranno a riconoscere quale sia la scelta giusta da effettuare, con quali giochi -sia terrestri che online- possono giocare con tranquillità, e le tempistiche che “possono” mettere a disposizione di questo tipo di divertimento. La fiducia è anche quell’elemento che fa scattare mentalmente il meccanismo “di questo ci si può fidare” e dovrebbe essere l’obbiettivo finale di tutte le imprese di gioco perché il tenere un utente “legato” alla propria azienda, alle proprie creazioni, ai propri prodotti significa aver “vinto” e, soprattutto, significa che questi utenti non andranno mai a scontrarsi con una deriva compulsiva che è la prerogativa, quasi sempre, del gioco illecito e di quello che promette tanto e “mantiene poco”. Il prodotto legale è fiducia e tranquillità ed anche tanto divertimento.

1.417