Cosa fare dove andare – 24/25 maggio 2014

friuli11 24 maggio 2014 – Ultimo weekend di maggio ricchissimo di appuntamenti

  • Codroipo – Villa Manin -SAPORI PRO LOCO – LINK – Vivere il Friuli Venezia Giulia – Tipicità, Gusto, Tradizioni: questo lo slogan di Sapori Pro Loco, la consolidata vetrina delle migliori peculiarità enogastronomiche e culturali offerte dalle Pro Loco della Regione, le eccellenze agroalimentari e vitivinicole e le tradizioni dei loro territori di provenienza. Il Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia dell’UNPLI ha disposto l’estensione della kermesse, a comprendere anche il Venerdì sera del secondo fine settimana! Le ricette più singolari e caratteristiche della tradizione regionale saranno le indiscusse protagoniste, una miriade di profumi e di gusti che non mancheranno di stupire e soddisfare anche i palati più esigenti.
  • FVG varie località -Cantine aperte – Cantine Aperte, l’evento enoturistico più importante in Italia, permette a tutti i wine lovers di vivere in prima persona il turismo del vino, visitando i luoghi di produzioni e incontrando i produttori.
    La 22° edizione della manifestazione si svolgerà sabato 24, con le degustazioni guidate su prenotazione e le cene gourmet di “A Cena con il Vignaiolo”, e domenica 25 maggio, quando, dalle 10 alle 18, avrete l’opportunità di conoscere oltre 70 cantine del Friuli Venezia Giulia: visite, degustazioni e tante altre iniziative dedicate al mondo del vino faranno compagnia a tutti gli enoappassionati.
  • FVG varie località – Giardini aperti – Domenica 18 e 25 maggio si apriranno gratuitamente circa 60 giardini privati sparsi su tutto il territorio del Friuli Venezia Giulia.  Abbiamo voluto portare anche nella nostra Regione ciò che viene fatto da decenni in Inghilterra, Francia, Austria e più recentemente anche in Slovenia. Siamo riusciti nel nostro intento e sin dal 2010 organizziamo l’evento Giardini Aperti FVG. I giardini visitabili, di varie dimensioni e tipologie, sono luoghi creati e curati dai proprietari con grande passione e dedizione. I giardini privati sono un grande risorsa per il territorio, importantissimi per la valorizzazione del paesaggio, sia sul piano culturale, ecologico, ambientale che sociale. Costituiscono una risorsa all’attività economica se salvaguardati. _LINK
  • Trivignano – Sagre dai cais – La Sagra dei Cais è un appuntamento ormai tradizionale della nostra Regione. Durante i festeggiamenti si potranno degustare la specialità della sagra, i Cais, cucinati alla bourguignonne, alla romana e alle erbe. Fornitissimo il chiosco con la carne cucinata alla brace abbinata a vini locali e del Collio. Serate di musica liscio con le migliori orchestre e area giovani con tendone birreria. L’evento si terrà presso il campo sportivo.
  • Prata di Pordenone – Chicken e beer fest – Tre giorni di festa all’insegna del buon cibo e della buona birra accompagnati da gruppi musicali folkloristici, per far rivivere i momenti magici dell’Oktoberfest, il tutto rigorosamente dal vivo.
    Anche quest’anno vedrà il gemellaggio instaurato nel 2013 della nostra Pro Loco con quella di San Giovanni in Persiceto, Pro Loco emiliana che abbiamo sostenuto nel 2012 con donazioni rivolte alla ricostruzione post-terremoto.
  • Maniago  – Notte rosa sabato 24  – Blue beaters in concerto – “la Notte rosa avrà come evento clou il concerto di questa band, che ha accompagnato Giuliano Palma fino a poco tempo fa “un supergruppo formato da appassionati di ska, rocksteady e reggae giamaicano e soul americano che suonano per divertirsi, ridando nuova linfa vitale a meravigliosi brani conosciuti al grande pubblico. Passato prossimo e recente, soprattutto: ma a questo punto, con questi suoni, con questa voce, con queste canzoni non valgono più le differenze temporali. E nemmeno quelle geografiche. Piuttosto, conta la melodia, più intensità e leggerezza. Oltre che passione e intrattenimento. E internazionale, of course. Ma profondamente italiano. Non è un caso poi se la matrice sonora rimane quella delle intenzioni. Ska, rock steady, northern soul. Oltre che reggae, soul, rhythm’n’blues. Deviazioni, migrazioni di suoni e di stile. Dai grandi generi al grande pubblico.”
  • Palmanova – raduno 500 Domenica 25 – – Al Palmanova Outle Village grande raduno dell 500 – LINK
  • Pontebba  – sagra dai Cjalcions  -Tutto ebbe inizio nel 1982, quando una signora di Studena Bassa – suggestiva frazione del Comune di Pontebba – pensò di allietare la giornata di un gruppo di pescatori impegnati in una gara nel vicino torrente Pontebbana, con un pranzo a base diCjalçôns. Da quella casuale ma geniale iniziativa di servire il piatto tipico locale, che un tempo veniva preparato solo in occasioni speciali, nacque l’Associazione Amici di Studena Bassa che pensò di valorizzare il piatto principe della borgata dedicandogli una sagra, la Sagra dei Cjalçôns che si tiene ogni anno l’ultimo fine settimana di maggio
  • Avasinis – Festa dei narcisi – Torna la tradizionale festa dell’amore negli stavoli sopra Avasinis, in località Novedet. Ricette di una volta, musica ed allegria come ai vecchi tempi!
  • Codroipo – Festa dei folli – Torna a Codroipo (UD) per il sesto anno consecutivo e puntuale come sempre “Festa dei Folli 2014”. Il 23, 24, 25 maggio, forte del grande successo di pubblico della passata edizione, il raduno regionale di giocoleria, grazie al contributo della Regione FVG, animerà la piazza del capoluogo del Medio Friuli con giocolieri, mangiafuoco, trampolieri, maghi e musicisti e darà la possibilità a grandi e piccini di trascorrere dei piacevoli momenti di divertimento e, ai più intraprendenti, di mettersi in gioco con palline, clave, fazzoletti e attrezzi di ogni genere.
  • Timau  – Festa delle capre – L’allevamento caprino è da sempre per la piccola comunità di Timau/Tischlbong una risorsa. La Proloco Timau-Cleulis in collaborazione con gli enti regionali da anni si pone l’obbiettivo di ampliare la conoscenza dei prodotti caprini cercandone di valorizzare le produzioni: questo è  l’unico modo per consentire alle numerose aziende della nostra regione di vivere proseguendo nella loro attività la quale ha ricadute positive sulla manutenzione del territorio e sulla conservazione dell’ambiente.Una giuria di tecnici e degustatori, assegna il premio al produttore del miglior formaggio caprino della Regione. Oltre ai formaggi anche le Capre sono protagoniste, il tutto contornato da mercatini agro-artigianali e specialità gastronomiche a tema… da assaggiare il capretto arrosto!
  • Udine- Paderno – Sagra della trota – Chioschi, musica dal vivo, spettacolo di danza, menù tipico trota e grigliate miste e tante altre attività per passare tre giornate in compagnia !!!
  • Udine – Bearzi – Festa di Planis – Tante iniziate, pesca di beneficienza, mercatino equo e solidale e mercatino del libro
  • Udine – EuroWellness Parade Udine si anima come una palestra a cielo aperto. Step, zumaba ereobia e molto altro – LINK
  • Artegna – Giornata die castelli – Alle 10.30 ritrovo presso il Castello di Artegna. Segue visita al maniero con l’introduzione della Dott. Giuseppina Cozzutti. La visita sarà guidata dall’Architetto Giulio Avon e dall’Archeologo Luca Villa.
  • Majano – pr bambini –  In concomitanza della “Festa dello sport di Casasola” con partenza dall’area festeggiamenti, alle ore 9.30 escursione naturalistica con gli asini dell’associazione “Amici di Totò”alla scoperta della torbiera di Casasola per info: 377 1678219  [email protected]
  • Sauris  – Zahre ball –  Presso il Centro Sportivo, in località Velt, circondati da una splendida natura si svolgerà la settima edizione del torneo di calcio a cinque denominato Zahre Ball, con ricchi premi gastronomici e la mitica Coppa Chiosco! L’inizio del torneo è fissato per sabato 24 alle ore 9:00 e fino alle 21:00; il torneo proseguirà quindi nella giornata di Domenica 25 dalle ore 9:00 alle ore 17:00, quando verrà decretato il vincitore assoluto!Area della manifestazione: Centro Sportivo.
  • San Dorligo della valle – L’olio in val rosandra –  Il programma della giornata prevede 3 appuntamenti per conoscere l’olio e 2 passeggiate in natura. Le attività sono rivolte a tutti e verranno tenute sia in lingua italiana che in lingua slovena; Dunque per chi volesse conoscere l’olio locale gli appuntamenti sono alle 11.00, alle 13.30 ed alle 15.00 ; l’attività durerà circa un’ora ed un quarto e gli organizzatori faranno di tutto per soddisfare le curiosità dei presenti. Per chi volesse fare nel pomeriggio una passeggiata in Val Rosandra  15.00 ed alle 16.45 e durerà un’ora e mezza circa ed anche in questo caso è necessaria la prenotazione (il numero massimo di partecipanti è 25). Prenotazione obbligatoria 
551