Bearzi

Cosa fare dove andare: guida al fine settimana 12,13 ottobre 2013

La pioggia del sabato si trasformerà nel corso della domenica in una giornata di sole. Le occasioni di divertimento , anche sabato non mancheranno, a farla da padrone ovviamente le castagne, vera e propria icona autunnale

BARCOLANA -LINK – La prima edizione, nel 1969, vede al via 51 barche, già tantissime per il numero di scafi a vela presenti nel Golfo di Trieste. La vittoria della prima Coppa d’Autunno va al comandante Piero Napp, della Società Triestina della Vela: il suo Betelgeuse ancora non sa di essere diventato un vero e proprio simbolo, una pietra miliare nella storia della manifestazione. Oggi La Barcolana è un grande e magnifico evento internazionale, la regata per eccellenza preferita da velisti e armatori. Gli eventi in mare si alternano agli eventi a terra per un tripudio di svariate animazioni che rendono Trieste, ancor di più in queste giornate, meta turistica imperdibile.

UDINE -FAI MARATHON – solo domenica – Domenica 13 ottobre appuntamento con la seconda edizione di “FAIMARATHON – Con Il Gioco del Lotto e il FAI, l’unica maratona che si corre con gli occhi”, evento nazionale di raccolta fondi a sostegno della campagna “Ricordati di salvare l’Italia”

RIbis  – festa della patata LINK –  A Ribis, presso Casa Lucis, tradizionale sagra paesana che si apre ufficialmente durante la cerimonia di premiazione dei pataticoltori provenienti da tutta la Regione. Nel Rojale, ed in particolare a Ribis, ci si occupa della qualità dei tuberi e della loro duttilità alle trasformazioni culinarie. Ne sono prova le specialità gastronomiche con le originali ricette, proposte durante la manifestazione, frutto di questo lavoro di ricerca. Il tutto è arricchito da intrattenimento musicale, rappresentazioni teatrali e mostre d’arte. La manifestazione è organizzata dall’Associazione Chei da lis Patatis.

Fagagna  – Aerocastagnata – Presso il Campo di Volo Anna Zoratti in località Casali Florit, tradizionale raduno amatoriale non competitivo per tutti gli appassionati del volo radiocomandato di tutte le categorie (alianti, elicotteri, maxi modelli, riproduzioni, turbine, pulso…) che si ritrovano come ogni anno per la tradizionale castagnata. Da non perdere i meravigliosi e suggestivi voli pirotecnici notturni. L’evento è realizzato in collaborazione con Comune e Pro Loco, ANA Gruppo Fagagna, Associazione Arma Aeronautica Sezione Udine Nucleo Fagagna.

Cordenons – Villa d’arco – Questa sagra è nata nel 1925, l’anno successivo all’inaugurazione della nuova chiesa dedicata a Santa Giovanna d’Arco, quale momento religioso legato al termine dei lavori nelle campagne e al ringraziamento per i raccolti. Anche l’offerta enogastronomica pone particolare attenzione al legame con le tradizioni del luogo, attraverso la proposta di piatti tipici, dalla brovade con muset, alle castagne e all’ottimo vin novello. Domenica 13 si tiene anche un mercatino dedicato all’artigianato e all’hobbistica, con la partecipazione di numerosi e qualificati espositori.

Udine: Via Cussignacco: tradizionale festa delel castagne che anima il rione del centro di Udine

Palmanova – Fiera-mercato in Piazza Grande, con luna-park attivo per tutto il periodo della manifestazione! Culmine della kermesse i festeggiamenti della Fiera di Santa Giustina che si terranno in Piazza da Sabato 5 a Lunedì 7 ottobre, con stand enogastronomici di specialità regionali, italiane e straniere. Iniziative collaterali le mostre d’arte, le visite guidate, i convegni e gli spettacoli. L’evento è realizzato in collaborazione con le Associazioni locali.

Polcenigo – Sagra della castagna – Una manifestazione ricca di ingredienti: ottima gastronomia locale, con pietanze a base di castagne preparate in tutte le salse, mercatino ogni Domenica, passeggiate guidate ed escursioni naturalistiche. Previste inoltre la quarta edizione del Concorso Fotografico Cartoline da Mezzomonte e la terza edizione della Skirollata delle Castagne

Lavariano – Naturlamente Lavariano – Mercato e degustazione dell’agroalimentare friulano ed oltre confine, esclusi i mesi di luglio ed agosto. Espositori: 20 circa

Vilorba di Basialiano – Sagra de las masanetes – In occasione della Festa Mariana del Perdòn da la Madòne, più di un secolo fa i pescatori di Marano Lagunare accorrevano in pellegrinaggio presso la Chiesetta Campestre di Sant’Orsola che si trova all’ingresso del paese di Villaorba ed è dedicata alla Madonna. Essi portavano con sé, come segno di devozione, i prelibati granchi di laguna (masanette) per barattarli con la farina e con il famoso formaggio pecorino che si produceva localmente. Proprio per riprendere l’antica tradizione, la Pro Loco Vileuàrbe decise di ricordare questo inusuale avvenimento proponendolo in forma di festa paesana: nacque così la Sagra da las Masanétes, che si tiene tutt’oggi nel cortile parrocchiale di Villaorba e che anche quest’anno allieterà i suoi visitatori con tante iniziative. Degne di nota l’offerta enogastronomica, che vede le masanette al sugo e in insalata accompagnate da numerose altre specialità di pesce e non solo: dai calamari alle seppie, dal farro alla pescatora al baccalà, dal polpo alle sarde, dal tradizionale frico ai gnocchi con ragù di pezzata rossa…il tutto abbinato ad ottimi vini regionali. Domenica 20, inoltre, si terrà l’ormai consueta marcia non competitiva A Spas pai Curtii di Vileuàrbe – A Spasso per i Cortili di Villaorba, evento sportivo dall’ampio richiamo che permette ai partecipanti di scoprire le corti del paese e alcune dimore storiche aperte solo per l’occasione, oltre ad assaporare diverse prelibate specialità gastronomiche nei cinque ristori allestiti lungo il percorso.

Reana A scus in compagnie – Giornata di raccolta tradizionale del cartoccio (brattee), con scorticatura delle pannocchie, scus de blave, per la realizzazione di manufatti ottenuti con il cartoccio, eseguiti dalle allieve che partecipano ai corsi per la realizzazione di bamboline, borse, cestini e oggettistica varia, sotto la guida delle esperte maestre cartocciaie del Rojale.

Tribil superiore –  Ritorna a Stregna, in frazione Tribil Superiore, l’annuale festa che esalta i profumi ed i colori dell’autunno, Burnjak: Festa delle Castagne. Ogni Domenica festa – mercato dei prodotti tipici agroalimentari e artigianali, prelibate degustazioni, intrattenimenti musicali e iniziative dedicate ai più piccini.

San Pier d’Isonzo Marcia dei tre campanili – – Marcia non competitiva, a passo libero, attraverso le vie del capoluogo e delle sue frazioni, camminando tra le vigne e costeggiando il Fiume Isonzo.

Cordenons – Villa d’Arco – Questa sagra è nata nel 1925, l’anno successivo all’inaugurazione della nuova chiesa dedicata a Santa Giovanna d’Arco, quale momento religioso legato al termine dei lavori nelle campagne e al ringraziamento per i raccolti. Anche l’offerta enogastronomica pone particolare attenzione al legame con le tradizioni del luogo, attraverso la proposta di piatti tipici, dalla brovade con muset, alle castagne e all’ottimo vin novello. Domenica 13 si tiene anche un mercatino dedicato all’artigianato e all’hobbistica, con la partecipazione di numerosi e qualificati espositori.

Palmanova 2×2 Bastioni – Manifestazione non competitiva di staffetta a coppie o singoli lungo un percorso di circa 9 chilometri. Corsa campestre abbinata al percorso in mountain bike attraverso le fortificazioni della cittadina dalla nota forma a stella. In collaborazione con Comune e Associazione Eventi Sportivi Palmanova.

Claut – In Piazza San Giorgio, festa dell’autunno all’insegna dei prodotti di stagione, con il mercatino dell’artigianato locale e dei prodotti dell’autunno, animazioni per grandi e piccini, pesca del ciclamino, intrattenimenti e musica ad accompagnare i visitatori per tutta la giornata, tra le bancarelle e l’imperdibile menù a base di tante gustose specialità.

 Fraforeano : apertura parco – Apertura al pubblico fino al tramonto del parco storico di Fraforeano. Visite libere del parco e del salone della Villa dove sarà possibile visitare la mostra: Nuno Feltro – pezzi unici di Gioia Danielis, arazzi e accessori. Gioielli e oggetti di MGrazia Borgnolo. – ore 10.00 e ore 15.00 visita guidata del parco – ore 11.00 corso di micologia e mostra di funghi tenuto dal Prof. Billa dell’A.M.B. di Monfalcone
– dalle ore 12.00 degustazione di funghi freschi a cura dell’Ass. Micologica di Monfalcone fino ad esaurimento (consigliata la prenotazione all’ingresso) Ingresso € 5,00 (gratuito fino a 12 anni)

Andreis: mostra delle mele – Programma: ore 10.00 Apertura Mostra – Inaugurazione presso il Centro VIsite in via dell’Acquedotto. Segue aperitivo e apertura stands. Il Gruppo “Echi di Terre” si esibirà in danze e canti etnici mlungo le vie del paese. ore 14.30 – Spettacolo per bambini a cura dell’ Ortoteatro di Pordenone presso il sagrato della Chiesa. ore 16.00 – Nei versi di Federico Tavan e di altri poeti del territorio, si potrà riscomprire l’anima più intima di Andreis Voci e musiche di Marisa Scuntaro, Lucia Clonfero e Michele Pucci – Presso Struttura Polifunzionale in località Palleva. Ed inoltre: – prove d’innesto a cura dei volontari dell’ Ass. Amatori Mele Antiche – Eventi vari lungo le vie – Mostra delle Erbe selvatiche dei prati e dei boschi di Andreis – Mostra dei lavori della scuole elementari del territorio – Alla scoperta dell’Artigianato locale – A spasso con gusto – vari stand presenteranno prodotti anche enogastronomici con degustazione dei sapori del nostro territorio. Presso lo stand dell’Associazione si potrenno prenotare degli alberelli di melo che saranno consegnati nel mese di marzo 2014. Sarà garantito un servizio trasporto con il “Trenino della Valcellina” dalle ore 9.30 alle 16.30. La mostra terminerà alle ore 19.00

 

facebook
623