Cosa fare dove andare: guida al fine settimana 18/19 ottobre 2014

 

castagne-arrostite Autunno inoltrato e le castagne la fanno da padrone; ma non solo comincia l’epoca della zucca ma ci sono anche molte offerte culturali

 

QUI IL FINE SETTIMANA 25/26 ottobre 2014

 

  • Tarvisio – Ein Prosit – LINK – 90 appuntamenti con 150 tra i più importanti produttori del panorama enogastronomico italiano e internazionale e ben 20 stelle Michelin. Da domani, giovedì 16, a domenica 19 ottobre a Tarvisio e Malborghetto (Udine) per la sedicesima edizione di Ein Prosit, la principale rassegna enogastronomica del Nordest Italia, pronta ad accogliere anche quest’anno migliaia di appassionati e gourmand da tutta Italia e da diverse località oltre confine, in primis dalle vicine Austria e Slovenia.
  • Codroipo – San Simone – LINK – La Fiera di San Simone affonda le sue radici nella tradizione contadina; la gente confluiva a Codroipo da tutto il Friuli e non solo, per condividere un momento di festa e partecipare al più importante mercato del bestiame in Regione. Dalla fine degli anni ’70, la manifestazione si è notevolmente ampliata ed arricchita di eventi culturali, sportivi e ricreativi. La Fiera, che si terrà nei due weekend dei giorni 17-18-19 e 24-25-26 ottobre 2014, sarà inserita nell’ambito di una kermesse all’insegna del gusto e della tradizione e nell’occasione verranno allestiti stand informativi, giochi, tornei sportivi e, infine, il tradizionale Grande Mercato di San Simone.
  • Strassoldo: in autunno – Frutti acque castelli – LINK – “In Autunno: Frutti, Acque e Castelli”: il 18 e 19 ottobre gli antichi castelli friulani di Strassoldo di Sopra e di Sotto, decorati a festa, apriranno al pubblico e faranno da cornice e creazioni artigianali, antiquariato e vivaismo d’eccellenza.
  • Udine/Pordenone – Niccolo Ammaniti presenta il suo primo film – LINK – C’è chi sognava la California, chi cercava un altro Egitto e chi, ovviamente, desiderava soltanto perdersi – e ritrovarsi – nel cuore dell’India. Lo scrittore Niccolò Ammaniti, per il suo debutto dietro la macchina da presa, ha scelto loro, gli italiani in India, e ci ha costruito attorno The Good Life.
  • Valle di Soffumbergo – Festa delle castagne – LINK – Nell’incantato borgo di Valle di Soffumbergo, denominato Il Balcone sul Friuli in quanto situato sulla cima di una valle di castagneti della quale la visuale spazia su tutta la Pianura Friulana e giù fino al mare, la castagna sarà la protagonista indiscussa nel corso di tre fine settimana. Si potranno degustare specialità gastronomiche a base di castagne quali dolci, gelato, miele, creme e tante altre prelibatezze, accompagnate dai migliori vini della produzione faedese. Ogni Sabato pomeriggio sarà organizzata una raccolta guidata delle castagne nei boschi della zona.
  • Magnano in Riviera – Sapori di Castagne – LINK– La Festa, giunta alla sua quattordicesima edizione sotto la regia della Pro Loco Magnano in Riviera e del GS Maratona Magnano, offre l’occasione di volgere lo sguardo ai rasserenanti colori autunnali del bellissimo territorio della Riviera Magnanese dipinti con i pastelli, ma è anche la celebrazione per eccellenza delle castagne.
  • Villorba di Basiliano – Sagra da las masanetes  – La piccola Comunità di Villaorba, frazione del Comune di Basiliano, situata nella pianura del Medio Friuli nelle prime settimane del mese di ottobre di ogni anno festeggia la Sagra delle masanette (granchio di laguna), che gli abitanti del paese chiamano il Perdòn da las masanètes. E’ una festa che rievoca antiche vicende che appartengono alla storia del Paese, che ha avuto origini all’inizio del secolo scorso e che trasforma Villaorba in un autentico centro di degustazione di specialità a base di pesce e dei prelibati crostacei quali le masanette.
  • Vendoglio – Sagra della madonna del Carmine – Sagra tradizionale in cui vengono proposte le specialità enogastronomiche locali, accompagnate da eventi musicali, culturali (mostre di pittura), ricreativi (giochi popolari per bambini) e attività di riscoperta del paesaggio (corsa campestre non competitiva) e dei beni culturali (affreschi del Thanner).
  • Dignano – 4 Pais sul tiliment – Prima edizione della Fiera d’autunno itinerante sul territorio comunale.
  • Villa Santina -Marcjat de vile –  Ultra centenario appuntamento di scambio mercantile e di tradizioni che convoglia numerosi turisti da tutto l’Alto Friuli. Evento organizzato in collaborazione con la Pro Loco di Villa Santina.
  • Castelnovo del Friuli – Festa birra bavarese – Per tutti quelli che si sono persi l’Oktoberfest, due giorni all’insegna di piatti e musica tipica bavarese presso l’area festeggiamenti ai Pioppi.
  • Pordenone – Sardellata – In occasione di “Incontriamoci a Pordenone” degustazione di piatti tipici della zona, in particolare delle sardelle.
  • Villa d’Arco di Pordenone – Sagra di Villa d’Arco – Questa sagra è nata nel 1925, l’anno successivo all’inaugurazione della nuova chiesa dedicata a Santa Giovanna d’Arco, quale momento religioso legato al termine dei lavori nelle campagne e al ringraziamento per i raccolti. Anche l’offerta enogastronomica pone particolare attenzione al legame con le tradizioni del luogo, attraverso la proposta di piatti tipici, dalla brovade con muset, alle castagne e all’ottimo vin novello. Domenica 12 si tiene anche un mercatino dedicato all’artigianato e all’hobbistica, con la partecipazione di numerosi e qualificati espositori.

SOLO DOMENICA

  • Trieste/Monfalcone – FAI MARATHON – LINK
  • Tribil Superiore – Burnjak – Il Burnjak è la tradizionale festa delle castagne che si svolge a Tribil Superiore, nel Comune di Stregna, nel mese di ottobre. L’origine della tradizione del Burnjak è di matrice religiosa. Da tempi antichi, nelle Valli del Natisone, la terza Domenica d’ottobre era ed è dedicata alla Madonna, e chiudeva il ciclo delle feste in suo onore. Il termine Burnjakderiva da burja, che significa nella lingua locale castagna, il frutto che ha rappresentato un’importante risorsa alimentare ed economica del territorio. Sulla base di tali premesse, ecco che nelle due Domeniche di ottobre, lungo le vie del borgo di Tribil Superiore hanno luogo rievocazioni di antichi mestieri e mercatini dei prodotti agricoli ed artigianali locali, oltre ad una ricca esposizione degli artisti locali. Per suo spirito genuino di festa paesana e anche per valorizzare gli aspetti tipici dell’architettura delle Valli del Natisone, le manifestazioni principali si svolgono appunto lungo le vie del vecchio borgo rurale , dando al visitatore l’opportunità di ammirare la sua suggestiva bellezza.
    A fare da cornice a tutti gli intrattenimenti , una splendida natura autunnale, ideale per passeggiate ed escursioni fra i variopinti colori della stagione. Naturalmente si degustano le immancabili e profumate castagne di cui il Comune di Stregna è ricco. Da qui la denominazione del territorio di Stregna come “TERRA DI CASTAGNE”.
  • Osoppo – Castagne e ribolla – Tutti i pomeriggi del giorni Festivi, presso il punto ristoro sulla Fortezza di Osoppo, castagne e ribolla per tutti!
  • San Pier d’Isonzo – Marcia dei tre campanili – Una passeggiata di 7-13-18 km, che si snoda attraverso le vie del paese e delle sue frazioni, passando per i viottoli tra le vigne e i campi di mais, lungo i sentieri ai bordi dell’Isonzo. Camminare insieme o da soli, per conoscere i nostri luoghi, stare all’aria aperta, e passare un pò di tempo insieme per mangiare nell’area sportiva del paese, dopo aver partecipato alle premiazioni dei gruppi più numerosi.
  • Udine – Porte aperte al centro sismologico – LINK – SABATO 18 Un giorno “tutto da scoprire”. Questo è il Porte Aperte CRS – Centro di Ricerche Sismologiche di OGS – Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, che ritorna sabato 18 ottobre 2014, nella sede di via Treviso 55 a Udine (laterale di Viale Palmanova). Il porte aperte si svolge durante la “Settimana del Pianeta Terra” (12-19 ottobre 2014), appuntamento nazionale biennale per diffondere tra il grande pubblico la cultura geologica, il rispetto per l’ambiente e la cura per il territorio.
  • Montegnacco – Festa d’Autunno – Appuntamento abituale con la comunità di Montegnacco. La Pro Loco organizza un pranzo su prenotazione per gustare piatti preparati con i frutti della terra tipici della stagione autunnale, presso gli spazi antistanti la sede sociale, che vengono comunque attrezzati considerando i disagi per l’incidere del clima autunnale. Non mancherà la tradizionale castagnata, con giochi di gruppo e musica dal vivo. Le offerte raccolte ed il ricavato verranno devoluti in beneficenza.
  • Tarvisio – Festa di musher – Festa dei Musher con gara internazionale podistica aperta a qualsiasi tipo di cane da slitta su erba, mountain bike, kart e monopattini!
  • Fagagna – Festa della zucca – Il Museo è aperto e vivo fin dal mattino ma solo al pomeriggio dalle 14.30 i bambini affollano l’area esterna per intagliare le zucche e realizzare les musates come un tempo illuminate poi da un lumino interno. Il fornaio del museo prepara uno squisito pane di zucca che viene cotto nel forno del cortile che viene preso d’assalto dai numerosi visitatori che se lo rubano di mano.
    Le donne del museo cucinano il zuf……piatto tipico della cucina povera friulana, preparato con la zucca e la farina di polenta.
    Vi sono bancarelle con tanti tipi di zucche decorative, mangerecce e giganti, libri di cucina e prodotti dell’orto. Per i bambini animazioni e giochi.
    La Pro Loco prepara per tutti all’ora di pranzo…gli gnocchi di zucca.
  • Erto e Casso -Fiera d’Autunno –  Dalle ore 10.00 presso il centro storico di Erto, artigianato, enogastonomia, sapori, musica e prodotti tipici.
  • Fogliano – Festa delle castagne – Presso il Parco Feste di Fogliano una giornata all’insegna degli assaggi delle castagne e dei marroni.
  • Barcis – Mercato d’autunno – Alla 4a  edizione il mercatino propone in vendita tutti i prodotti biologici del territorio; farine, miele, i fagioli della Valcellina, patate, noci, funghi, mele, frutta secca, castagne, kiwi, fichi, uva, le innumerevoli farine di zucche e i colori dei fiori e delle piante che in questo periodo esprimono il tramonto della natura.
1.108