Bearzi

Costi politica: Friuli, Panontin, “taglio province porterà risparmi”

61480_1panontinFusioneManzanoSanGiovanni3ago15“Lo studio effettuato dalla Regione Friuli Venezia Giulia sull’impatto economico del Riordino istituzionale indica con chiarezza che dal superamento delle Province sono attesi risparmi”. Lo ribadisce l’assessore regionale alle Autonomie locali Paolo Panontin in risposta a quanto affermato dai consiglieri regionali Rodolfo Ziberna e Roberto Novelli, i quali hanno anche fatto riferimento a preoccupazioni del vicepresidente della Provincia di Trieste Igor Dolenc.

“Ho già risposto puntualmente ai dubbi sollevati dal vicepresidente Dolenc in merito al possibile aumento transitorio dei costi derivante dal passaggio alla Regione di alcune funzioni provinciali, segnalando – ricorda Panontin – che l’analisi di impatto economico dell’operazione di Riordino istituzionale è già stata fornita ed è anche pubblicata sul sito della Regione”.

“Questa analisi – sottolinea l’assessore – non solo attesta la sostenibilità finanziaria dell’operazione ma dimostra anche che a regime sono attesi risparmi. Del resto, il già attuato recente trasferimento delle funzioni del Lavoro ha già fatto registrare un risparmio di spesa”.

Secondo Panontin “il centrodestra continua a veicolare un messaggio destituito di fondamento su aumenti milionari dei costi, alimentando un falso mito. Come i prigionieri rinchiusi nella mitologica caverna di Platone, Ziberna e Novelli vivono bloccati dalle catene del pregiudizio e non riescono o non vogliono vedere la realtà fattuale. Fuori dalla caverna dell’ideologia c’è una realtà opposta a quella che loro descrivono”.

Infine, per quanto riguarda le richieste dell’Unione Province d’Italia (UPI), Panontin segnala che l’UPI si è attivata solo per avere garanzie sulla sufficienza dei fondi ordinari destinati in legge di Stabilità. “Quei fondi – assicura – sono esattamente quelli chiesti dalle Province e concordati al Consiglio delle Autonomie Locali (CAL), tanto che le Province, compresa quella di Udine, hanno votato l’intesa. Il resto è da rubricare alla voce polemica strumentale“.

facebook
599