Bearzi

Covid: in Fvg 110 nuovi casi, stabili le terapie intensive e 0 decessi

Trieste, 8 ott – Le persone attualmente positive al Coronavirus
in Friuli Venezia Giulia sono 1.041. Rimangono sei i pazienti in
cura in terapia intensiva, mentre scendono a 23 i ricoverati
totali in altri reparti, tra cui si registra però un nuovo
ricovero in malattie infettive a Udine. Nessun nuovo decesso è
stato registrato (355).

Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute,
Riccardo Riccardi.

Oggi sono stati rilevati 110 nuovi contagi, tra cui un operatore
di una struttura per anziani veneta residente in regione, un
infermiere di distretto e un operatore del Cup dell’Asugi e due
persone rientrate dalla Romania. Analizzando i dati complessivi
dall’inizio dell’epidemia, le persone risultate positive al virus
sono 5.144: 1.719 a Trieste, 1.734 a Udine, 1.144 a Pordenone e
524 a Gorizia, alle quali si aggiungono 23 persone da fuori
regione.

I totalmente guariti ammontano a 3.748, i clinicamente guariti
sono 21 e le persone in isolamento 991. I deceduti sono 198 a
Trieste, 77 a Udine, 72 a Pordenone e 8 a Gorizia.

Per quanto riguarda le scuole, questa la situazione: all’Istituto
nautico di Trieste risultano 23 alunni e 8 insegnanti in
quarantena; al Liceo Buonarroti di Monfalcone è stato rilevato un
insegnante positivo; alla Scuola primaria di Roveredo in Piano
sono stati individuati due casi collegati a uno studente
dell’Itis di Pordenone positivo e sono stati messi in quarantena
20 alunni; alla Scuola secondaria di Roveredo in Piano è stato
identificato un caso e pianificato un sopralluogo; all’Istituto
Deganutti di Udine sono stati individuati 3 casi; alla Scuola
elementare di Moruzzo una classe è stata posta in quarantena con
8 alunni e 2 insegnanti risultati positivi. Sono inoltre in corso
accertamenti epidemiologici all’Istituto Mattiussi di Pordenone e
alla Scuola primaria Marconi di Sacile.

Sono infine in esecuzione accertamenti all’interno di tre realtà
produttive con sede nei territori delle ex province di Trieste,
Udine e Gorizia.
ARC/MA/al

Powered by WPeMatico

facebook
158