Covid: Riccardi, presente anche in Fvg la variante inglese

Lo ha rilevato un sequenziamento di Area, Icgeb e Asugi

Palmanova, 30 gen – “Anche in Friuli Venezia Giulia è stata
rilevata la variante inglese del Coronavirus grazie ad un
sequenziamento compiuto da un gruppo di lavoro interamente
regionale su materiale giunto da una persona che risiede in
regione di rientro da Londra”.

A darne notizia è il vicegovernatore con delega alla Salute del
Friuli Venezia Giulia Riccardo Riccardi.

“Secondo quanto ci è stato da poco comunicato – spiega Riccardi –
il virus è stato individuato nei primi giorni dell’anno in una
donna di rientro dall’Inghilterra con un volo da Londra. Come da
protocollo, i passeggeri che atterrano all’aeroporto di Ronchi
dei Legionari e provenienti dal Regno Unito, sono stati
sottoposti ai test per verificare eventuali presenze del virus”.

“In un caso – prosegue il vicegovernatore – il tampone antigenico
rapido è risultato positivo e, di conseguenza, è stato effettuato
anche un secondo test molecolare per verificare l’effettiva
conferma della presenza del Covid. Su quest’ultimo materiale è
stata compiuta la sequenza genica grazie alla collaborazione tra
la struttura complessa di Igiene e Sanità pubblica, Laboratorio
di riferimento regionale per SARS CoV-2 di Asugi, il Laboratorio
di Genomica ed Epigenomica sistema Argo di Area Science Park ed
il Laboratorio di Virologia molecolare di Icgeb di Trieste.
Dall’analisi è emerso che il virus sequenziato rappresenta la
variante inglese del Coronavirus. La persona, residente a Trieste
– conclude Riccardi – al momento è asintomatica ed era stata
subito sottoposta ad isolamento non appena atterrata in quanto
positiva al test”.
ARC/AL/ep

Powered by WPeMatico

287