CRISI COMPLESSA TS: 6 APRILE SCADE TERMINE MANIFESTAZIONI D'INTERESSE

Udine, 3 apr – Da parte della società Invitalia è ancora in
corso la raccolta delle manifestazioni di interesse per investire
nell’area di crisi industriale complessa di Trieste, i cui
termini rimarranno aperti fino al 6 aprile.

Lo ricorda la presidente della Regione Debora Serracchiani,
nell’ambito di quanto previsto dall’Asse II “Intervento di
riconversione e riqualificazione produttiva dell’area di crisi
industriale complessa di Trieste” dell’Accordo di Programma per
la disciplina degli interventi di riqualificazione delle attività
industriali e portuali e del recupero ambientale dell’area,
sottoscritto e promosso dalla Regione Friuli Venezia Giulia.

Nella fase successiva sarà predisposta la versione finale del
Progetto di messa in sicurezza, riconversione e riqualificazione
industriale dell’area di crisi industriale complessa di Trieste
che verrà approvata con la sottoscrizione di un atto integrativo
all’Accordo di Programma.

A seguire diventeranno operativi gli incentivi nazionali per
l’area di crisi per un ammontare di 15 milioni di euro, cui si
affiancheranno gli interventi regionali previsti dalla misura
“Rilancimpresa” per ulteriori 10,6 milioni di euro.
ARC/EP/Com

Powered by WPeMatico

424