PopSockets

Crisi: Renzi taglia 200 euro ai dipendenti, a Gorizia si tassano gli assessori

gorizia0Oltre 200 euro di media in meno in busta paga ogni mese, da ieri, per i dipendenti del Comune di Firenze. E’ il ”regalo” che il sindaco Renzi ha fatto trovare ai propri dipendenti. Lo rende noto la Cisl Funzione pubblica di Firenze che denuncia come lo scorso 27 dicembre l’ Amministrazione ha fatto recapitare ai sindacati un verbale per l’adozione ”unilaterale temporanea” del Contratto integrativo decentrato 2013, scritto totalmente di suo pugno.

La giunta comunale di Gorizia, guidata da Ettore Romoli (Pdl), ha deciso di rinunciare al 5% dei compensi e di destinarli alle persone bisognose. Lo annuncia oggi il Comune del capoluogo isontino. ”Precedentemente – afferma Romoli – i soldi che venivano risparmiati con il decurtamento delle nostre indennita’ finivano nel ‘calderone’ delle casse comunali; adesso pero’ abbiamo deciso di dare loro una destinazione precisa alle persone in difficolta’. Per questa tranche di fine anno, si tratta di circa 6.300 euro prelevati dai nostri emolumenti maturati nella seconda meta’ del 2012”. Da luglio 2010, data in cui la giunta Romoli ha deciso di rinunciare al 5% dello stipendio, sindaco e assessori hanno percepito circa 40 mila euro in meno.

facebook

Lascia un commento

476