Croazia: minorenne ruba auto e fa 500 km per vedere la ragazza

28 Marzo 2012 – Un ragazzo di 16 anni, già soprannominato dai media locali “il piccolo Romeo”, è stato arrestato in Croazia dopo una corsa in autostrada di quasi cinquecento chilometri, in un’automobile rubata, nel tentativo di giungere in orario a un primo appuntamento romantico con una sua coetanea conosciuta da poco su internet. Dopo aver notato che l’ auto di un suo vicino di casa, a Jastrebarsko, cittadina nei pressi di Zagabria, era rimasta incustodita con le chiavi inserite, il ragazzo ha subito chiamato via internet la ragazza dandole appuntamento in serata sulla piazza principale di Dubrovnik, nell’estremo sud della Croazia, 600 km da Zagabria. In autostrada ha guidato in modo normale e sicuro, senza dare nell’occhio, e nessuno ha notato che al volante di una macchina rubata ci fosse un minorenne. A metà strada è però rimasto senza benzina e si è dovuto fermare a una stazione di servizio per fare il pieno, ma è scappato senza pagare. I benzinai hanno avvertito la polizia che presto ha localizzato l’auto, con il ragazzo tuttavia che non si é fermato neanche dopo una serie di ripetuti avvertimenti. A quasi 500 km dalla sua cittadina dalla quale era partito qualche ora prima, e a 200 km dal primo incontro con la polizia, è stato allestito un posto di blocco, dove l’intraprendente ragazzo è stato fermato solo dopo aver urtato contro una macchina della polizia.

Lascia un commento

413