* * IDEE PER I TUOI REGALI DI NATALE * * Guarda la nostra lista dei desideri * * * * * *

Cultura: Gibelli, importanti progetti Regione per futuro Aquileia

Udine, 21 ott – Realizzazione della variante per trasferire il
traffico lungo la SR352 fuori dal centro storico, dotazione
dell’infrastruttura di fibra ottica a copertura di tutta la
località, realizzazione dell’ufficio unico per la gestione degli
appalti, trasferimento del Museo Archeologico dal Mibact alla
Fondazione.

Sono i quattro capisaldi della programmazione regionale a favore
di Aquileia, riassunti oggi dall’assessore regionale alla
Cultura, Tiziana Gibelli, intervenuta alla seduta della V
Commissione per l’audizione in merito alle dimissioni del
presidente della Fondazione Aquileia, Antonio Zanardi Landi.

In merito alla decisione del presidente, Gibelli ha parlato di
“fulmine a ciel sereno”.

L’assessore ha rivendicato, in particolare, la scelta della
Regione di creare l’Ufficio unico per Aquileia “richiesta che ci
è venuta dalla Soprintendenza e che consentirà di dare impulso
alle pratiche di appalto per le opere di valorizzazione della
città romana e che comunque non sono di competenza della
Fondazione. L’Ufficio farà convergere le competenze del personale
regionale, dell’Erpac e del Comune e eviterà di perdere i fondi
ministeriali destinati agli scavi archeologici”.

Quanto alla variante, Gibelli ha ricordato che la stessa è
prevista nel Piano di gestione del sito Unesco, mentre
l’investimento sulla fibra è funzionale alla fruizione turistica
della città attraverso la realtà aumentata.

“Faccio presente – ha commentato Gibelli – che la Fondazione vive
solo di contributi pubblici, il che rende inderogabile
l’applicazione del Codice degli appalti pubblici, che purtroppo,
come mi capita spesso di evidenziare, ha triplicato i tempi di
realizzazione delle opere”.

“L’intento – ha dichiarato Gibelli – non è certamente quello di
togliere competenze alla Fondazione, bensì quello di aiutare ed
agevolare sia la Soprintendenza che la Fondazione, affinché non
vadano perduti i fondi destinati dal ministero.

“La Regione è pienamente consapevole delle potenzialità e
dell’importanza di Aquileia per la nostra regione, sia dal punto
di vista culturale che turistico e la Fondazione è strategica
nello sviluppo che vogliamo dare alla città. Per questo abbiamo
messo in campo tutti questi provvedimenti che, auspichiamo,
possano portare Aquileia ad essere ancora più attrattiva” ha
chiosato Gibelli.
ARC/SSA/gg

Powered by WPeMatico

404