Bearzi

CULTURA: LA POESIA ARRICCHISCE I COLORI DELLA VALCELLINA

Trieste, 17 lug – Cultura, identità e un profondo legame con
il territorio.

Questi i concetti espressi oggi a Barcis (Pn) dal vicepresidente
e assessore al Turismo della Regione Friuli Venezia Giulia Sergio
Bolzonello, in occasione della premiazione della 27.ma edizione
del Premio letterario nazionale “Giuseppe Malattia della Vallata”.

L’evento, istituito nel 1988 alla memoria del poeta e studioso
dei valori tradizionali Giuseppe Malattia, è riservato ad opere
inedite e prevede due sezioni: una per le poesie in lingua
italiana, l’altra per la poesie scritte in una delle lingue
minoritarie parlate nel nostro Paese.

“Con passo lento e sicuro – ha detto Bolzonello -, come insegna
la lezione della montagna, questa manifestazione anno dopo anno è
cresciuta, diventando un riferimento importante nel panorama
italiano”.

Il vicepresidente ha poi sottolineato come il Premio sia ormai un
elemento fortemente legato alla Valcellina. “Valcellina – ha
aggiunto Bolzonello – che non ha come ambasciatori solo i colori
suggestivi offerti dalla natura e lo spirito ospitale della sua
gente, ma anche la cultura”.

E proprio della cultura, come elemento che qualifica e rende più
ricca ed attrattiva l’offerta turistica, ha parlato ancora il
vicepresidente: “I flussi del turismo moderno sono sempre più
alla ricerca di proposte autentiche e non artificiali, che
coniughino armonicamente l’ambiente, la qualità delle strutture
ricettive, la conoscenza e l’arte. Per cui l’auspicio è che, in
futuro, di questo luogo si parli non solo del suo lago e del
verde che lo circonda, ma anche delle sue poesie”.

Sempre nel pomeriggio di oggi, il vicepresidente Bolzonello ha
partecipato a Barcis anche alla celebrazione del ventennale del
Premio “Bruno Cavallini”, nel corso della quale è intervenuto
Vittorio Sgarbi.
ARC/GG/RM

Powered by WPeMatico

facebook
381