Bearzi

Dalai Lama a Udine, un successo da tutto esaurito.

Dalai LamaA meno di una settimana dall’arrivo del Dalai Lama a Udine, gli incontri di Sua Santità con il pubblico fissati per le tre giornate udinesi fanno registrare il tutto esaurito. L’arrivo di Sua Santità a Udine è previsto per la mattina di lunedì 10 quando verrà accolto in Castello dalle autorità, mentre nel pomeriggio sarà protagonista del primo incontro pubblico al Teatro Nuovo Giovanni da Udine per comunicare il proprio messaggio di pace. Il 10 dicembre infatti è il 18° anniversario del conferimento del Premio Nobel per la pace a Sua Santità, nonché la Giornata internazionale dei diritti dell’uomo.


I posti del Giovanni da Udine, così come quelli del Palasport Carnera per i due giorni successivi, sono ormai esauriti da oltre due settimane. Per lunedì pomeriggio un maxischermo di 15 mq sarà posizionato fuori dal teatro per dare la possibilità anche a tutti coloro che non hanno trovato posto all’interno di ascoltare i preziosi insegnamenti del Dalai Lama.
Il ritiro dei biglietti per Teatro e Carnera per tutti coloro che si sono pre-accreditati via telefono o on-line è aperto da giovedì a domenica in via Pordenone, 9 dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19.
n occasione dell’incontro di lunedì pomeriggio, nel foyer del teatro Giovanni da Udine sarà allestita la mostra fotografica “Dharamshala”, 27 scatti realizzati da Paola Gareri durante il suo viaggio a Dharamshala, la cittadina dell’India del nord sede del Governo tibetano in esilio.
Immagini di vita quotidiana della gente nelle strade, nelle dimore, nelle botteghe artigiane, e anche scatti di alcune funzioni sacre presso i monasteri buddisti ritratte in bianco/nero e colore in formato 40×50.
empre lunedì, alle ore 21 al Palamostre si terrà il Concerto per la pace con il flautista Nawang Khechog e la cantante Kelsang Chukei Tethong, due artisti tra i più rappresentativi della cultura tibetana di oggi. L’ingresso al concerto avrà ingresso gratuito con offerta libera per sostenere i progetti di solidarietà a favore dei rifugiati tibetani in India.

fonte: Francesca Gatti, Annalisa Larese

facebook

Lascia un commento

556