PopSockets

Danieli potrebbe aprire in Friuli se si farà l’elettrodotto

foto  Danieli – 4 maggio 2012 – Per l’amministratore delegato e presidente di Danieli, Giampiero Benedetti, l’investimento da 400 milioni di euro per un nuovo impianto siderurgico potrebbe essere realizzato in Friuli Venezia Giulia anziche’ in Serbia ”se le valutazioni saranno piu’ o meno equivalenti”. Lo ha affermato ieri a Udine, a margine dell’assemblea della Confindustria friulana. Parlando ai giornalisti, Benedetti ha precisato che il nuovo impianto apparterebbe all’acciaieria Abs, che fa parte del gruppo siderurgico friulano e che la Danieli ”sta valutando varie aspetti, come il costo dell’energia, la logistica e il costo del personale”. Secondo Benedetti ”la creazione di una nuova linea elettrica – ha precisato facendo riferimento al progetto di elettrodotto tra Udine e Redipuglia – e’ la questione fondamentale, poi ci sono altre piccole cosette che andrebbero chiarite”. Sui posti di lavoro che verrebbero creati dal nuovo impianto, Benedetti ha infine precisato che in Serbia potrebbero venire creati un migliaio di nuovi posti di lavoro piu’ altri due mila dell’indotto ma che in Friuli ”il numero delle persone sarebbe inferiore perche’ verrebbe ottimizzato con l’acciaieria che c’e’ gia’. Farla qui – ha concluso – darebbe un futuro piu’ solido a quella che gia’ esiste”

facebook

Lascia un commento

646