Aperitivo a Grado
facebook

danza1.jpgSabato 7 giugno 2008 alle ore 21.00 Il Club Sunshine presenterà uno spettacolo di Danza Orientale con Simona Minisini e le sue allieve e con la conosciutissima danzatrice del ventre Simona Minisini con oltre 150 delle sue allieve
facenti parte anche della Scuola Salammbò di Udine, Il Centrodanza di Monfalcone, Plesni Center Terpsihora di San Peter/Slovenija. Simona è stata incoronata l’estate scorsa “Regina delle Danze Orientali nel Mondo”, al prestigiosissimo Festival Internazionale del Cairo (Egitto)“Ahlan Wa Sahlan”.Fra le numerose partecipanti da tutto il mondo si è distinta oltre che per le sue ottime capacità tecniche anche per la sua grande eleganza e finezza che ha conquistato i giurati (tutti insegnanti egiziani di fama internazionale). Simona vanta inoltre titoli Italiani, di vice campione d’europa e dei più prestigiosi piazzamenti ai mondiali federali. Da non dimenticare inoltre che le sue allieve sono campionesse Italiane in carica e che hanno partecipato al campionato del mondo ottenendo un onerevolisimo 10° posto. Il Club Sunshine vanta quindi professionalità, serietà ed esperienza da sempre “sfornando” grandi danzatori. Ha quasi 30 anni di attività e nacque con l’obiettivo di divulgare la danza sotto ogni sua forma e specialità proponendo corsi di danza dal ballo liscio ai caraibici, dal flamenco alla danza moderna, dalla danza acrobatica alla danza orientale senza poi dimenticare i corsi di yoga e di ginnastica total body. Tra i fiori all’occhiello il famosissimo “Trofeo Internazionale di Danza Regione Friuli Venezia Giulia” giunto quest’anno alla sua 26° edizione che ha visto la partecipazione di oltre di 3.700 danzatori provenienti da tutta Europa che si sono esibiti a Lignano Sabbiadoro lo scorso 7/8/9 marzo nonché “Slovita”, l’ottavo Festival Internazionale transfrontaliero fra Slovenie e Italia. “One Night In Cairo” intende accompagnare veramente tutti gli spettatori in un viaggio in Egitto facendogli vivere la maestosità delle Piramidi, l’atmosfera frizzante e caotica del mercato, la silente atmosfera del Nilo, la convivenza fra religioni diverse, l’amore per la vita. Un incontro fra suoni, luci, tradizione, modernità. Come protagonisti di un’era di trasformazione e cambiamento possiamo attingere a questa antica sapienza dandole una nuova forma ed un diverso significato, con uno spirito “libero” da pregiudizi, condizionamenti e false emancipazioni. Una danza la cui essenza è armonia, equilibrio, eleganza e sinuosità nei movimenti e che esprime gioia e vitalità, rappresenta quindi il “gioiello” più indicato a valorizzare il fascino femminile

danza.jpg

588