Bearzi

Darmo Brusini
Sabato 27 febbraio alle 11 nella Chiesa di Sant’Antonio in piazza Patriarcato l’assessore alla cultura Elena Lizzi e l’autore, assieme al consigliere della Fondazione Crup Gianfranco Comelli, al critico d’arte Licio Damiani e alla curatrice del catalogo Vania Gransinigh, inaugureranno la mostra Darmo Brusini.
Darmo Brusini è l’unico superstite della mitica Scuola friulana d’avanguardia che fra le due guerre mondiali fu la vera forza innovatrice nella cultura figurativa di Udine e provincia. Per festeggiare l’artista che fra poco più di un mese si appresta a solcare il traguardo del secolo di vita, l’assessorato provinciale alla cultura, con il sostegno della Fondazione Crup e in collaborazione con il Centro friulano arti plastiche e l’Irpac – Istituto regionale di promozione animazione culturale -, organizza la mostra a lui intitolata.
L’obiettivo dell’esposizione è quello di diffondere la conoscenza delle opere di un artista che deve essere valorizzato, perché fa parte del patrimonio artistico del Friuli e ha lasciato un’indelebile traccia nel tessuto culturale degli anni Trenta e Quaranta, con un’appendice negli anni Cinquanta.

La mostra rimarrà aperta fino al 31 marzo ogni giorno escluso il lunedì dalle 10 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19. Ingresso gratuito.

facebook

Lascia un commento

638