Aperitivo a Grado

Deep Purple: questa sera il concerto al Festival Di Majano

facebook

L’attesa è finita per i tanti fan dei DEEP PURPLE, band che rappresenta un bel pezzo della storia della musica rock, che torna in Italia dopo due anni con il nuovo album e tour “Now What?!” di scena mercoledì 24 luglio all’Area Concerti Festival di Majano. Porte aperte dalle 19 per uno degli appuntamenti più attesi dell’estate, organizzato da Azalea Promotion e Pro Majano, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia e Barley Arts, e inserito nella promozione “Music&Live” realizzata dall’Agenzia TurismoFVG, che permette a chi soggiorna in regione di ricevere il biglietto in omaggio (per informazioni www.musicandlive.it o www.turismofvg.it).
A dare il via allo show saranno i The Panicles, band nata nel 2008 tra Pordenone e Venezia e già molto conosciuta fra i locali del Nord Italia. Dopo alcune fughe musicali in Inghilterra, Danimarca e Slovenia, il gruppo firma per Emi Music Italy, dando alla luce il primo Ep “L’alba è l’ora migliore per tornare”. L’esibizione sull’ambito palco dei Deep Purple arriva in seguito alla vittoria del contest organizzato da Virgin Radio & Turismo FVG “Music & Live 2013”, che li ha visti trionfare in un viaggio musicale nelle principali città italiane.
Ma lo spettacolo musicale vedrà il suo culmine con l’esibizione di Ian Gillan e compagni, che porteranno onstage i pezzi del nuovo album “Now What!?” e ovviamente tutti i grandi successi della storia della band. Quest’ultimo lavoro, il diciannovesimo in studio, arriva a otto anni di distanza dall’ultimo “Rapture of the Deep”, un avvenimento che i tanti fan della band hanno atteso con trepidazione fino alla pubblicazione, dello scorso aprile. Già nello scorso maggio era stato lo stesso chitarrista della band, STEVE MORSE, a rilasciare importanti anticipazioni in merito al nuovo lavoro che include, oltre alle hit “Out of Hand”, “Hell to Play”, “Weirdistad”, “Uncommon Man”, “Vincent Price”, anche una canzone che rappresenta l’omaggio a Jon Lord, tastierista scomparso la scorsa estate e ricordato nella bella “Above and Beyond”.
Dopo l’esibizione dei Deep Purple, toccherà a Ringo, popolare voce e volto di Virgin Radio, scatenare il pubblico con il suo djset.

Saliti alla ribalta nei primi anni settanta, assieme ad altri gruppi leggenda come Black Sabbath e Led Zeppelin, i Deep Purple hanno consegnato alla storia album divenuti autentici capolavori, come ad esempio Machine Head del 1972, con al suo interno il brano Smoke on the Water, in assoluto il riff di chitarra più famoso della storia della musica rock. Con questo nuovo album e tour la band torna dunque ad esibirsi da vivo, un’occasione unica per ascoltare una realtà che da sempre unisce un pubblico transgenerazionale, grazie ad un sound che ha saputo mischiare influenze blues, rock, funky, jazz e folk.

I Deep Purple sono: Ian Gillan (voce), Steve Morse (chitarra), Roger Glover (basso), Don Airey (tastiere) e il fondatore Ian Paice (batteria).

I biglietti saranno in vendita anche prima del concerto alle casse dell’Area Concerti del Festival di Majano, a partire dalle 18.00.

458