telegram

BancoMutuoSoccorso

Riparte col nuovo anno la programmazione musicale al Deposito Giordani, nel segno dell’intergenerazionalità tra giovani e meno giovani che quì trovano uno spazio comune per condividere momenti di scambio e di conoscenza reciproca attraverso il filo conduttore della musica proposta di volta in volta da nuovi artisti emergenti ed affermati maestri.

Pertanto, dopo il successo di Capodanno dedicato ai più giovani frequentatori di questa piazza musicale, la cui buona riuscita, senza incidenti o disagi rappresenta ancora una volta il fiore all’occhiello della nostra decennale istituzione dedita alla formazione continua degli opertori che lavorano a stretto contatto con le famiglie dei ragazzi, la direzione artistica del Deposito ha pensato per il 2012 di venire incontro anche ai gusti di un pubblico più adulto.

Lo scorso autunno, nomi illustri come Francesco De Gregori e Aldo Tagliapietra hanno dato il via a questo filone cantautorale che intende intrattenere gli adulti ed invogliare i più giovani all’ascolto ed alla conoscenza della storia della musica italiana, troppo spesso dimenticata dalle nuove generazioni.

Il prossimo 24 marzo, si esibiranno in un’unica grande serata Le Orme e Il Banco del Mutuo Soccorso, due storiche band del rock italiano, che sono riuscite a coniugare vasta popolarità e qualità artistica con una carriera di successi sia in Italia che all’estero. In occasione della tournée del quarantennale del Banco, Le Orme sono state invitate a partecipare ai concerti che li vedrà suonare assieme nei principali club della penisola. Lo spettacolo sarà diviso in tre parti, l’ultima delle quali verrà suonata assieme dalle due bands.

Un’altra anticipazione, rigruarda la grande musica de Il Teatro Degli Orrori, il gruppo alternative rock italiano più riuscito nel panorama musicale odierno, che ha scelto proprio il Deposito Giordani per le prove generali del loro nuovo tour che partirà da quì con un concerto in prima assoluta, il 2 di Marzo. La band dopo i successi dei primi due album “Dell’impero delle tenebre” (2005) e “A sangue freddo”, pubblicherà il 31 gennaio il terzo attesissimo lavoro discografico “Il Mondo Nuovo”, un concept album costituito da 16 istantanee che sono tutte piccole biografie: storie di emigrazione e di migranti, narrate nella loro intimità, che le rende così simili alla vita di chi non emigra, di chi resta, ma comunque combatte la battaglia della vita, della propria esistenza”.

Ma al Deposito non si parla soltanto di musica: ricordiamo due appuntamenti speciali, legati al teatro popolare con la scuola sperimentale dell’attore Arlecchino Errante ed alla scrittura creativa con la redazione di “Spiazza Borgo”, il foglio di quartiere degli abitanti ed associazioni di Borgo Meduna.

A partire dal prossimo 28 febbraio, l’Arlecchino Errante organizzerà presso la sala aggregazione del Deposito Giordani il laboratorio cantautorale “Dai voce alle tue storie” un ciclo di sei incontri aperto a tutti i giovani che vogliono sperimentare tecniche di composizione in musica e parole di brani originali, a cui si alterneranno le testimonianaze di alcuni musicisti affermati del panorama italiano.

Mentre domenica 25 marzo il Deposito ospiterà una festa di presentazione del nuovo numero di “Spiazza Borgo”, il giornale del quartiere di Borgo Meduna, dedicato stavolta al tema del gioco, che vedrà il coinvolgimento dei più piccoli abitanti del quartiere accompagnati dalle loro famiglie con giochi della tradizione popolare italiana e dal mondo.

1.541