Bearzi

Dewey Dell: danza contemporanea e musica elettronica 7 maggio a Teatro Contatto

sleep t
Una performance artistica, danza contemporanea e musica elettronica originale per sprigionare una incredibile potenza primordiale. Sleep Technique, una risposta alla Caverna Chauvet Pont d’Arc è il nuovo spettacolo del collettivo artistico Dewey Dell che ha preso forma e concept per la prima volta mentre la giovane compagnia, nata dall’esperienza della Socìetas Raffaello Sanzio, era ospite di una delle Residenze di Dialoghi a Villa Manin. Dopo il debutto a Berlino, a seguire Vienna, Milano e le prime tappe nei principali festival europei, ora lo spettacolo approda a Teatro Contatto domenica 7 maggio ore 21 al Palamostre di Udine per l’ultimo, imperdibile appuntamento della Stagione 35 del CSS.

Al termine di Sleep Technique, dalle ore 22, la serata di chiusura di Contatto 35 prosegue nel foyer del Teatro Palamostre con un nuovo concerto jazz, a ingresso libero, di After Theatre per Dissonanze 2.0, a cura de La Scimmia Nuda. Le chitarre di Roberto Cecchetto, uno dei più interessanti musicisti del panorama jazzistico italiano, e del friulano Francesco Bertolini suoneranno assieme musiche originali che uniscono tradizione e modernità.

Per presentare la nuova creazione, i Dewey Dell incontrano il pubblico sabato 6 maggio ore 18.30 al Palamostre.

Sleep Technique è una performance sul fluire e l’abisso del tempo, concepita da Agata, Demetrio, Teodora Castellucci, Eugenio Resta e con le musiche originali di Demetrio Castelucci e Massimo Pupillo degli ZU, uno dei gruppi più importanti dello scenario underground italiano. Nata dalla fascinazione che emanano le scoperte preistoriche datate 36.000 anni fa nella caverna Chauvet Pont d’Arc nelle Ardenne, in Francia, uno dei siti preistorici più antichi del mondo, Sleep Technique instaura un dialogo misterioso con un passato non più intellegibile ma comunque vibrante, come un mistero, nel nostro presente da cui emergono miti e rituali oscuramente ancora presenti.

facebook
1.499