Di Natale: “Il mio mondiale è l’Udinese”

dinatale3Il  momento è difficile, a dir poco. Mai l’Udinese da quando è tornata in serie A si era ritrovata in una posizione di classifica così deficitaria. E’ stato il momento del capitano. Di Natale non si è tirato indietro davanti alle domande dei cronisti accorsi in sala stampa.“Non è una questione di 442, 433, 352 o di numeri vari. In questo momneto si tratta di correre e di darsi una mano. Dobbiamo essere tutti uniti. Anche certe voci che escono dallo spogliatoio e poi magari escono sui giornali non fanno bene. Sui giornali si sono scritte un sacco di cazzate. ha sbagliato questo, ha sbagliato quello, quello va via.. Queste cose le deciderà il presidente e la società alla fine della stagione.”

“Ringrazio i tifosi che ci stanno vicini anche in una trasferta lunga come quella di Bari e mi rendo conto che in altre piazze le cose sarebbero ben diverse: adesso noi dobbviamo impegnarci e dare anche il 200% per ottnere i risultati che ci servono; la lazio arriva d aun avittoria come quella sul Livorno per 4-1: sarà un aprtita difficile e dovremo aggredirli fin dall’inizio per riuscire  ad avere la meglio”

“In questo momento il mio mondiale è l’Udinese. L’obiettivo è salvarsi. Poi penserò anche alla nazionale”

530