Bearzi

Di Natale minuto per minuto – aggiornamento continuo

udinese-57

26 AGOSTO 2010

ore 08:00:
Tutto Sport: “Del Neri Si, Di Natale mi serve”  “Totà porterà gol e fantasia”
Corriere dello Sport “Di Natale-Juve la firma slitta. Udinese protesta: trattativa serrata, oggi si decide”
Gazzetta dello Sport “Si Natale decide solo oggi. Riunone fiume nella notte a Udinese. L’alternativa è Rossi”

ore 10:00: Diego è a Wolfsburg per sottoporsi alle veiste mediche. Con il brasiliano in partenza, ormai pressochè ufficiale,  la posizione di Di Natale a Udine appare ancor apiù precaria

10:20: Di Natale ha rifiutato il trasferimento alla Juventus. E’ quanto riferito poco fa da Sky Sport 24. Pare che l’attaccante napoletano abbia deciso di non tradire la città di Udine chiudendo quindi la carriera in Friuli. Salvo clamorose sorprese quindi, Totò Di Natale non sarà un giocatore della Juventus


10:44: La Juventus avrebbe già indirizzato le sue attenzioni su un altro bianconero: Fabio Quagliarella

11:00: Tutto mercato web rilancia: la trattiva per Totò non è finita

11:17: UFFICIALE: Di Natale non tradisce la sua Udine – lascia un messaggio

15:13: Di Natale diffonde un comunicato traimte l’AUC: “Non nego che nei giorni scorsi ci sia stata una trattativa con la Juventus ma sia io che la società abbiamo rifiutato le offerte e siamo molto soddisfatti. Ai tifosi, che attraverso il sito dell’Associazione voglio ringraziare e salutare per il calore dimostratomi, voglio solamente chiedere di venire numerosi allo stadio sabato pomeriggio perchè abbiamo immenso bisogno di loro!”


25 AGOSTO 2010

Nonostante le rassicurazioni di ieri sera la trattativa per portare Di Natale alla Juventus va avanti: già da ieri notte da Torino arrivano messaggi sulla certezza del trasferimento; la Gazzetta di stamattina metteva Di Natale nel prossimo 11 della Juventus al fianco di Amauri.

ore 10:21 – fonte tuttomercatoweb – incontro in mattinata alle 11:30 a Torino fra le parti dopo le trattative telefoniche di ieri. L’accordo di massima fra le società c’è, Di Natale alla Juve guadagnerebbe qualcosa in più (ma non il doppio) di quanto guadagna  a Udine

ore 10:52: radiomercato parla già degli affari che l’Udinese chiuderà per il post Di Natale: in arrivo sarebbero Jimenez (ma non abbiamo già Candreva?) e il giovane Fabbrini 19enne di belle speranze dall’Empoli

ore 11:02: comunicato stampa dell’Associazione Udinese Club durissimo nei confornti della società bianconera

ore 12:10 : su un sito specializzato dei tifosi juventini è uscita la notizia che la trattativa fra le società si è chiusa con un accordo: Di Natale va alla Juve per 7 milioni. La società torinese si sarebbe inserita mentre la trattativa era già in fase avanzatissima con la Fiorentina che aveva quasi concluso l’accordo con la famiglia Pozzo. Mister Guidolin avrebbe dato il benestare alla cessione (poteva fare altro? ndr) anche per dare spazio agli altri attaccanti in rosa

ore 12:41: Totò Di Natale si è presentato al pranzo con tutti gli altri giocatori e avrebbe dichiarato ai microfoni di SkyTg24 “Io sono sereno. In questo momento continuo ad allenarmi per presentarmi pronto alla partita contro il Genoa con la maglia dell’Udinese”.

ore 12 52: un sito specializzato dei tifosi juventini ha sentito il procuratore di Di Natale Bruno Carpeggiani che ha confermato la trattativa: “Non c’è nessuna novità nella trattativa. Siamo ancora piuttosto distanti“.

ore 13 12: Pozzo ha deciso di cederlo, ma ora deve scegliere il momento dell’annuncio. E gli ultras si mobilitano L’Udinese ha deciso di cedere Totò Di Natale alla Juve, e su questo non ci piove. Sulla cifra (dai sei e mezzo ai sette milioni) non ci sono intoppi. Sul contratto dell’attaccante, anche qui tutto sotto controllo (tre anni a 1,5 milioni a salire). E allora quale sarebbe il problema? Il problema è che bisogna scegliere il momento dell’annuncio, bisogna respingere le rimostranze (giuste, dal loro punto di vista) degli ultras dell’Udinese, che oggi pomeriggio potrebbero ritrovarsi alle 16 per manifestare. (fonte: Alfredo Pedullà – datasport.it )

ore 15:19: Si starebbe preparando una manifestazione degli ultrà e di tutti i tifos che vogliono partecipare presso lo stadio per le 16 . Gli allenamenti cominciano alle 16:30

15:30: Indizi collaterali: Corradi rimane a Udine, a confermarloil suo procuratore Roggi

15:45: tuttomercatoweb riporta cheBruno Carpeggiani, procuratore del capitano dell’Udinese Antonio Di Natale, è insieme al figlio nella sede della Juventus in corso Galileo Ferraris. A fare gli onori di casa il direttore generale Beppe Marotta oltre al presidente Andrea Agnelli. La trattativa per il passaggio del fantasista alla Juve è così entrata nella fase calda, se non rovente. Si ragiona sulla base di un’offerta di 6.5 milioni fatta da Marotta alla famiglia Pozzo nel tardo pomeriggio di ieri. Intanto il giocatore, intervistato da Sky Sport all’uscita dell’allenamento mattutino, ha affermato di non sapere “assolutamente nulla, se non che ho un contratto con l’Udinese e voglio rispettarlo. So che c’è una trattativa, ma non sta a me parlarne. Io penso solo al Genoa – avversario dei friulani all’esordio in campionato, nda – al resto ci pensa la società…”.

16:23: allo stadio un centinaio di tifosi. La situazione è tranquilla

16:42: Di Natale regolarmente presente all’allenamento dell’Udinese

19:20: tuttomercatoweb lancia la velina secondo cui Larini dice che  “La trattativa va avanti, non si chiuderà in due ore, Di Natale è un giocatore importante. Di Natale vuole restare? Il matrimonio si fa in tre. L’Udinese è impreprata, e tutto il resto del mercato è quindi bloccato”. Non si può dunque escludere, a cessione definita, il ritorno del club friulano alla ricerca di una seconda punta di spessore: portata avanti la candidatura di Ludovic Biabiany (22), che però l’Inter sembra intenzionata a tenere in rosa per il 2010/11, sussiste anche la possibilità di un’offerta-lampo volta a portare in maglia bianconera dal Cagliari Alessandro Matri (26), già cercato negli scorsi mesi, per mezzo del denaro incassato dalla cessione del capitano (stimato intorno ai 7 milioni di euro il cartellino di Di Natale, dovrebbero servirne almeno 4 in più per l’ex-Milan).

Il video con le parole di Totò di Natale sul Palco alla presentazione Udinese

facebook

Lascia un commento

1.256