Bearzi

Disoccupato, tenta il suicidio

Disoccupazione-allarme-regioni-meridionaliSenza stipendio da quasi tre mesi e con nessuna certezza sul futuro lavorativo ha deciso di tentare il suicidio. Protagonista della vicenda e’ un operaio triestino, ora in fin di vita all’ospedale di Cattinara. L’uomo, 46 anni, e’ un addetto alle pulizie della ditta Kalos, impiegata alla stazione ferroviaria di Trieste. Assieme ai colleghi lo scorso 18 agosto aveva occupato i binari della stazione centrale per ore per protestare contro il mancato pagamento degli stipendi arretrati e la decisione da parte di Trenitalia di rescindere il contratto con la ditta a causa delle inadempienze salariali.

facebook

Lascia un commento

504