Dorina-Leka3

Dorina Leka, nuova concorrente della quarta edizione di X-Factor è nata a Tirana, in Albania iL 4 febbraio del 1986. Dorina risiede a Trieste, è diplomata e ha un particolare registro vocale. Grazie alla nonna, mezzosoprano, che la inizia alla musica lirica, Dorina apprende i fondamentali del Bel Canto, poi tutto il resto lo ha imparato da sola, ascoltando e ripetendo. Anche se confessa di aver imparato molto di più ascoltando che non ripetendo. La sua escalation tra le note inizia a 12 anni e per otto anni ha studiato pianoforte al Conservatorio. Ragazza molto originale, Dorina, ad un certo punto del suo percorso musicale, si fa costruire un’arpa celtica e la studia da autodidatta, possiede anche un theremin, ma confessa di non saperlo suonare molto bene. Dorina è influenzata artisticamente da centinaia di cantanti e musicisti, dai Velvet Underground (ha chiamato la sua arpa Velvet in loro onore) ai Led Zeppelin, da Alice Cooper a Mozart, da Morricone a Ben Harper, da Eddie Vedder a Chris Cornell, da Nina Simone ai Black Sabbath, da Patti Smith a Demetrio Stratos.

Dorina Leka, ieri 7 settembre 2010, si è presentata sul palco di X-Factor 4 cantando Heavy Cross

MYSPACE: http://www.myspace.com/discantia

FACEBOOK: http://www.facebook.com/pages/Dorina/123629047682988

Dorina-Leka

LA SCHEDA:

Nome: Dorina
Nome d’arte: Nessuno
Data e luogo di nascita: 04 febbraio 1986, Tirana (Albania)
Residente a: Trieste
Anni: 24
Altezza: 165 cm
Peso: 55 Kg
Occhi: Due
Capelli: Tanti e neri
Segni particolari: Un colorato registro linguistico
Cittadinanza: Italiana
Stato civile: Single
Titolo di studio: Diploma
Esperienze di lavoro: Grafica e Web Designer
Composizione del nucleo familiare: “Io, mio padre Giorgio e mia madre Lindita”
Animali domestici: Due gatti: Cassandra e Jessy
Segno zodiacale: Acquario

Esperienze televisive prima di X Factor: Apparizioni nelle televisioni locali di Trieste
Sport: “Sollevamento del boccale di birra”
Cosa fai nel tempo libero: “Leggo e cucino”
Segui la moda o non te ne frega niente? “Seguo il mio stile”
Cosa ti diverte: “Il comportamento umano”
Cosa non sopporti: “Il fatto che dobbiamo morire”
Sogni nel cassetto: “Essere felice”
C’è un evento che ha cambiato la tua vita? “Ogni giorno mi succede qualcosa che mi cambia, quindi no”
Sei innamorata? “Sempre”
Il tuo colore preferito? “Il viola e il verde”
Il tuo luogo preferito? “L’osmiza: è un luogo tipico del Carso triestino dove si consuma vino e affettati direttamente nei locali e nelle cantine dei contadini che li producono”
Cosa faresti pur di affermarti nel mondo della musica? “X Factor”
Che cos’è per te il successo? “L’espressione del proprio egocentrismo. O la conseguenza della propria bravura”
Hai altre passioni oltre la musica? “La lettura e la cucina”
Cosa pensano di te i tuoi amici? “È una domanda che va rivolta a loro, non a me”
Cosa ti piacerebbe si dicesse di te come artista: “Che riesco a dar voce a ciò che voce non ha”
Una frase, una canzone, un libro, un film che ti accompagna o che ti rappresenta: “Una frase: Ricordati che noi non dobbiamo dimostrare quanto siamo bravi, ma quanto la musica sia bella – David Oistrakh”
Un tuo personalissimo slogan: “Non posso dirlo”

Categoria: 16-24 Ragazze
Studi musicali: “Ho studiato un anno di lirica assieme a mia nonna. Grande mezzosoprano, grande personaggio. Il resto l’ho imparato ascoltando e ripetendo. Ma soprattutto ascoltando”.
A che età hai cominciato a cantare? “Canto da quando ho 12 anni.”
Suoni qualche strumento musicale? “Ho studiato per otto anni pianoforte al Conservatorio. Poi mi sono fatta costruire un’arpa celtica e ho iniziato a studiarla da autodidatta. Ho anche un theremin: è difficile da suonare, ma sono ottimista”
Un concerto per te memorabile: “Gli Slayer al Gods of Metal 2002”
Le cinque canzoni della tua vita: “Orpheus di David Sylvian, Metamorfosi di Juri Camisasca,
Since I’ve been loving you dei Led Zeppelin, Gloomy Sunday nella versione di Diamanda Galas, Sacrifice di Lisa Gerrard”
Canzoni portate al provino: “Whole Lotta Love dei Led Zeppelin, Mi sono innamorato di te di Luigi Tenco”
Qual è stato il giudizio di ogni singolo giudice? “Quattro sì”
Cavalli di battaglia: “Gimme Shelter dei Rolling Stones, Whole Lotta Love dei Led Zeppelin, At last di Etta James”
Il voto che ti dai come cantante: “Non mi piace dare voti, canto e basta”
Cos’è per te l’X Factor? “La capacità di comunicare attraverso la musica. Molto scolastica come definizione, ma questa è”

Lascia un commento

1.394