Dramma Morosini: non lasciamo sola Maria Carla: l’Udinese apre un conto corrente – sospeso

La raccolta fondi è stata sospesa. Qui i dettagli

L’immane tragedia che ha colpito Piermario Morosini e tutto il mondo del calcio italiano nel tragico pomeriggio di sabato non va dimenticata non appena l’onda emotiva del momento sarà passata. Non va dimenticata perché la scomparsa del nostro amato “Moro” non rappresenta soltanto una ferita nel cuore di noi sportivi che difficilmente si potrà rimarginare, ma è, soprattutto, l’ennesimo colpo inferto ad una famiglia già provata da tante, troppe, disgrazie.

Come ormai tutti saprete Piermario per tutta la sua esistenza si è preoccupato di accudire la sorella Maria Carla, affetta da una grave disabilità psichica, ricoverata da anni in un’apposita residenza sanitaria in provincia di Bergamo e a cui, adesso, non è rimasta che un’anziana zia. Il dovere di tutti noi, adesso, è quello di non lasciare sola Maria Carla, non abbandonarla dopo che il destino si è portato via, negli anni, tutti gli affetti a lei più cari.

“Udinese per la vita”, assieme alla Banca di Credito Cooperativo di Manzano, da sempre vicina e sensibile alle iniziative della Onlus bianconera, ha immediatamente deciso di aprire un conto corrente dedicato alla raccolta fondi, e di effettuare un primo, significativo, intervento economico in materia, per riuscire a creare una sorta di “vitalizio” a favore di Maria Carla che verrà, poi, amministrato dal tutore legale che verrà nominato dalle autorità competenti.

“Udinese per la vita”, Udinese Calcio, e la Banca di Credito Cooperativo di Manzano rivolgono quindi un accorato appello a tutte le Società affinché tutti i nostri auspici possano diventare realtà.

COORDINATE BANCARIE

PER “PIERMARIO MOROSINI” – UDINESE PER LA VITA ONLUS

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI MANZANO

FILIALE DI UDINE

CODICE IBAN: IT 12 B 08631 12300 000100852888

I contenuti sono riproducibili citando la fonte udinese.it

1.648