Droga: smantellato gruppo criminale

La polizia penitenziaria ha scoperto 4 chili di cocaina nascosti in altrettanti barattoli sigillati di crema di frutti di palma contenuti negli zaini di tre detenuti nigeriani arrestati nei mesi scorsi dopo essere stati. I migranti erano stati arrestati perché come corrieri di droga avevano ovuli di cocaina nello stomaco. Lo stupefacente nascosto nelle confezioni di cibo esotico era sfuggito all’attenzione dei cani antidroga al momento dell’arresto


Sono 17 le persone arrestate, tra Friuli Venezia Giulia, Lombardia e Campania, nel corso di un’operazione congiunta di Polizia e Carabinieri, denominata “White Car” e iniziata oggi all’alba, che ha smantellato un gruppo criminale dedito al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini, avviate alla fine del 2017, sono state dirette dalla Procura della Repubblica – Direzione distrettuale antimafia di Trieste. I primi elementi raccolti facevano ritenere che tre indagati residenti a Trieste importassero nel capoluogo giuliano grossi quantitativi di hashish e cocaina distribuendoli sul mercato locale. Successivi riscontri hanno permesso di delineare una struttura organizzata, finalizzata sia al traffico che allo smercio al minuto di droga.
Nel corso delle indagini sono stati sequestrati circa 115 kg di hashish e 200 grammi di cocaina ed è stato documentato un continuo smercio di sostanza a Trieste. Nel tempo altre 6 persone sono state arrestate in flagranza di reato e 4 sono state denunciate.

Foto Archivio

1.304