Bearzi

“E’ necessario riprogrammare inizio delle lezioni scaglionando gli studenti” dice Fontanini

“A Udine arrivano ogni giorno 12.000 studenti dalla provincia e sulle corriere al momento non è possibile garantire il distanziamento minimo di un metro. Per cercare di evitare di sospendere nuovamente le lezioni in presenza con la chiusura delle scuole sarà necessario studiare al più presto una nuova programmazione del trasporto pubblico riservato agli studenti”, conclude Fontanini.
“Per alleggerire il trasporto pubblico locale ed evitare il sovraffollamento di autobus e corriere, limitando in questo modo la diffusione del coronavirus che negli ultimi giorni ha ripreso la sua corsa, è necessario e urgente riprogrammare l’inizio delle lezioni in modo scaglionato per gli studenti delle scuole superiori”. È quanto sostiene il Sindaco di Udine Pietro Fontanini.
“Le prime e le seconde – suggerisce il Primo Cittadino – potrebbero per esempio entrare a scuola alle 8:00, le terze, le quarte e le quinte alle 10.00, recuperando online le lezione non fatte in presenza”.

facebook
535