Bearzi

Eclissi di sole del 20 marzo 2015: tutto quello che dovete sapere

Geometria_eclisse_SoleL’eclissi solare del 20 marzo 2015, conosciuta anche come eclissi dell’equinozio[1], è un evento astronomico che avrà luogo il suddetto giorno dalle 7:40 UTC alle 11:50 UTC, con il massimo intorno alle ore 9:46 UTC. Questa è la nona eclisse totale del ventunesimo secolo e complessivamente l’undicesimo passaggio dell’ombra della Luna sulla Terra (in questo secolo). La precedente eclissi solare totale visibile in Europa fu quella dell’11 agosto 1999, mentre la prossima avverrà il 12 agosto 2026.

 

Guarda qui il LIVE VIDEO STREAMING l’eclissi di Sole

L’eclissi maggiore della durata totale di 2 minuti e 46,9 secondi sarà visibile alle coordinate 64°25’54″N, 6°38’48″W, nel mare del Nord a nord delle isole Fær Øer, alle ore 9:46:47 UTC[2]. Sulla terra ferma sarà visibile altresì nelle Isole Svalbard (Norvegia). L’evento terminerà al Polo Nord alle ore 11:50:12, dove il sole sarà a livello dell’orizzonte dal momento che l’evento avviene nel giorno dell’equinozio di primavera. L’ombra parziale sarà invece visibile in tutta Europa, oltre che nell’Africa occidentale e del nord, in Medioriente, in Russia e Kazakistan. In Italia il sole sarà oscurato dal 67% al 39%, a seconda della latitudine di osservazione.

SE2015Mar20T.gif
SE2015Mar20T” di A. T. Sinclair – NASA (http://eclipse.gsfc.nasa.gov/SEgoogle/SEgoogle2001.html). Con licenza Pubblico dominio tramite Wikimedia Commons.

Nella nostra regione il fenomeno inizierà  alle 9:30, quando la Luna comincerà il suo transito davanti al Sole e ne intaccherà la pienezza del disco. Il massimo della copertura si avrà alle 10:40, quando il disco lunare avrà
nascosto il 60% di quello solare. l’eclissi sarà visibile sia dall’osservatorio astronomico di Remanzacco che da quello di Talmassons aperti per l’occasione; anche l’osservatorio astronomico di Farra d’Isonzo sarà aperto al pubblico per dare a
tutti la possibilità di seguire le fasi dell’eclisse in tutta sicurezza, sia  attraverso degli speciali occhiali protettivi sia attraverso i telescopi, fino alle ore 11:50, ora in cui la Luna terminerà il suo passaggio davanti al Sole,  restituendogli la consueta integrità.

Per osservare l’eclisse solare è necessario indossare speciali occhiali creati appositamente per le eclissi o binocoli coperti con un apposito filtro solare (ad esempio: un foglio di Mylar o AstroSolar o un vetro metallizzato) o utilizzare un telescopio solare; una maschera da saldatura può essere utilizzata, ma la qualità dell’immagine non è buona, a causa dello spessore del vetro (doppia riflessione). Senza una protezione adeguata, guardare un’eclissi solare può causare cecità: gli occhiali da sole non sono assolutamente adatti in questo caso.

 

Città Inizio Massimo Oscuramento Fine
Aosta 9:22:32 10:30:11 67.32% 11:41:58
Torino 9:21:59 10:29:36 65.62% 11:41:24
Genova 9:22:28 10:30:12 62.99% 11:42:01
Milano 9:24:13 10:32:09 64.88% 11:44:03
Venezia 9:28:02 10:36:25 61.44% 11:48:17
Trento 9:27:19 10:35:38 64.09% 11:47:33
Trieste 9:30:05 10:38:37 60.35% 11:50:26
Bologna 9:25:30 10:33:35 60.59% 11:45:26
Firenze 9:24:27 10:32:22 59.15% 11:44:08
Ancona 9:27:13 10:35:19 56.31% 11:46:56
Perugia 9:25:05 10:32:57 – 56.50% 11:44:35
Pescara 9:26:50 10:34:38 – 53.01% 11:45:56
Roma 9:23:45 10:31:16 53.76% 11:42:38
Napoli 9:25:06 10:32:18 49.40% 11:43:09
Campobasso 9:26:27 10:33:57 50.51% 11:44:57
Bari 9:29:24 10:36:40 46.93% 11:47:07
Potenza 9:27:13 10:34:19 47.12% 11:44:48
Reggio Calabria 9:24:30 10:30:14 41.62% 11:39:33
Palermo 9:20:52 10:26:41 44.36% 11:36:30
Cagliari 9:16:06 10:22:15 51.65% 11:32:58
facebook
3.785