Bearzi

Economia: online il catalogo degli incentivi FVG

idealscala“Uno strumento rivoluzionario nella sua semplicità che non ha precedenti in Italia”. Così il vicepresidente del Friuli Venezia Giulia e assessore alle Attività produttive Sergio Bolzonello ha descritto la pubblicazione sul sito della Regione del Catalogo degli incentivi alle imprese, che consente alle aziende di disporre di informazioni in tempo reale, costantemente aggiornate e facilmente consultabili sui canali contributivi regionali.

Il Catalogo, previsto dall’articolo 10 della legge regionale Rilancimpresa FVG (3/2015), è oggi realtà nei tempi previsti: tutte le informazioni sono già caricate sul sito della Regione e da ottobre si aggiorneranno in maniera automatica. Sono in evidenza solo le linee di incentivazione effettivamente aperte, a scanso di equivoci. Per l’accesso basta cliccare ilbanner  del servizio, ben visibile sulla home page  del sito regionale.

Il Catalogo è organizzato per tre argomenti con indice interattivo: contributi a fondo perduto; accesso al credito; misure fiscali. All’interno dei tre filoni, ogni incentivo contiene illink  alla pagina dedicata.

All’odierna conferenza stampa di presentazione a Trieste nel Palazzo della Regione erano presenti anche Lydia Alessio – Vernì, responsabile dell’area per il manifatturiero della direzione centrale Attività produttive, e Michela Masoch e Rodolfo Martina, coordinatori dell’Agenzia Investimenti FVG, che ha curato l’operazione.

In partenza sono disponibili sul Catalogo degli incentivi tutte le informazioni che riguardano la direzione centrale Attività produttive e la parte della direzione centrale Lavoro pertinente al tema investimenti. Da ottobre saranno consultabili altre provvidenze (incentivi e contributi) gestiti da soggetti terzi (come il Centro di assistenza tecnica alle imprese e le Camere di Commercio) che attingono a fondi regionali.

“Il Catalogo degli incentivi – ha osservato Bolzonello – evita alle imprese lunghe e costose ricerche e realizza uno snellimento burocratico reale. Con tre semplici clic  si possono vedere quali misure sono attive e quali sono i fondi disponibili, quale struttura li attua e con quali modalità. Semplificazione significa per un’impresa capire in pochi minuti dove può andare a cercare denari per i propri investimenti: a questo – ha concluso il vicepresidente della Regione – serve il Catalogo che oggi è on line “.

facebook
1.319