Bearzi

Edilizia: Santoro, altri 200mila euro per verifiche antisismiche

Trieste, 23 nov – Con un ulteriore stanziamento di 200mila euro
deciso dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore a
Infrastrutture e Territorio, Mariagrazia Santoro, verrà scorsa la
graduatoria relativa ai contributi alle spese per l’affidamento
di consulenze tecniche per la valutazione della sicurezza
strutturale di edifici pubblici attualmente inadeguati rispetto
ai parametri stabiliti dalle norme in merito a costruzioni in
zona sismica.

“Complessivamente – ha spiegato Santoro – erano state finora
finanziate 70 domande di contributo per un totale di 2,7 milioni
di euro. Ora, con questo stanziamento si può provvedere a
scorrere la graduatoria per finanziare a saldo il Comune di Mossa
e ulteriori otto domande”.

Gli edifici che saranno sottoposti a valutazione di sicurezza
strutturale sono per lo più scuole e i Comuni beneficiari
dell’ultimo stanziamento sono: Mossa (primaria Galilei, scuola
dell’infanzia Collodi e palestra comunale); Vito d’Asio (scuola
infanzia Cedolin”e primaria da Vinci); Camino al Tagliamento
(scuola primaria capoluogo); Montereale Valcellina (scuola
Giovanni XXIII e palestra); Palmanova (scuola primaria); Amaro
(edificio ex municipio), Verzegnis (municipio e centro sociale) e
la Uti del Noncello (liceo scientifico Grigoletti di Pordenone).

La domanda del Comune di Cavazzo Carnico (municipio e edificio ex
latteria) verrà finanziata solo parzialmente (12.228 euro a
fronte di una richiesta di 19.266 euro).

Atteso che alcuni Comuni hanno presentato due istanze (nel
rispetto dell’importo massimo complessivo di 50.000 euro), i
beneficiari dei 2.900.000 euro sono 70 enti locali e gli edifici
interessati dalle verifiche antisismiche sono 192, dei quali 114
scuole.
ARC/EP/fc

Powered by WPeMatico

facebook
840