PopSockets

Electrolux: nessun licenziamento, meno pause e meno permessi sindacali

ELECTROLUX 14 maggio 2014 – Sono pronti dopo un incontro durato tutta la notte i testi dell’intesa tra Electrolux e sindacato. Il confronto riprende oggi con il ministero dello Sviluppo e le Regioni per concludersi oggi 14 maggio alle 15 a Palazzo Chigi. È quanto si apprende da fonti sindacali. ”Ora la parola passa alle lavoratrici e ai lavoratori”, affermano la responsabile Fiom del settore elettrodomestico, Michela Spera, e il coordinatore Fiom del gruppo Electrolux, Stefano Zoli

« Nessun licenziamento, nessun taglio di salario e nessuna riduzione delle pause nelle fabbriche in cui ci saranno incrementi del numero dei pezzi-ora, ma esclusivamente della pausa aggiuntiva a Porcia che passerà da 10 a 5 minuti. Forte sarà invece la riduzione del monte ore sindacale: -60% a partire dal 2015; nessun taglio delle ore di assemblea», dice Gianluca Ficco, coordinatore nazionale Uilm del settore elettrodomestici. Ecco i punti chiave dell’accordo

facebook
399