Electrolux Porcia: confermato piano industriale 17 febbraio 2014

ELECTROLUX_3
”conferma ufficialmente l’impegno” a presentare un piano industriale per lo stabilimento di Porcia (Pordenone) il 17 febbraio prossimo. E’ quanto afferma l’azienda in una nota nella quale precisa che ”in piena trasparenza e onestà intellettuale per Porcia ritiene ancora non completata l’indagine”, auspicando, contributi di soggetti locali o nazionali, con ”idee e provvedimenti migliorativi”, in grado di ”cambiare lo stato dei costi di prodotto”. Nella nota Electrolux ”rileva con gratitudine gli sforzi compiuti da Unindustria Pordenone per un piano territoriale che potrà portare, se avrà successo, contributi anche alla fabbrica di Porcia”. Analogo ”apprezzamento e gratitudine” Electrolux esprime alla Regione Friuli Venezia Giulia ”per la sua disponibilità concreta e dichiarata, nella certezza che elementi specifici e contabilizzabili possano affluire prima del 17 febbraio per aggiornare lo stato di contenimento del costo del prodotto nella fabbrica di Porcia”. Per quanto riguarda la situazione complessiva, Electrolux ribadisce ”il suo impegno a rimanere in Italia con il più elevato grado possibile e sostenibile di occupazione e di attività”. L’azienda ricorda in tal senso che in Italia vi sono 6.185 addetti su circa 25.000 totali in Europa, dei quali 4.540 impiegati nelle cinque unità produttive. Electrolux apre quindi al dialogo dichiarando ”piena fiducia che si possa entrare in una nuova fase di discussione e confronto nella quale si esaminino eventuali controproposte non negando i problemi o esasperando il conflitto o, in qualche caso, mistificando la realtà”

669