Aperitivo a Grado

Elettricità e gas in aumento, bollette salate anche per il 2019

facebook

 

 

Dopo i rincari del mese di luglio, sono previsti ancora aumenti anche per le bollette dei prossimi mesi fino a luglio 2019, anche a causa dello spread. Si tratterà di un 6,5% circa sulle fatture dei consumi elettrici e più dell’8% su quelle del gas. Secondo l’Arera gli aumenti dovrebbero costare agli italiani intorno ai 24 euro l’anno per la corrente elettrica e 21 euro per il gas.
Un netto balzo in alto per le bollette dei consumi energetici, dovuto principalmente al rincaro del petrolio, che ha visto un incremento del 57%, a causa di tensioni internazionali che hanno avuto un’influenza negativa decisiva sui mercati all’ingrosso dell’energia.

I motivi e le conseguenze degli aumenti

La corsa del prezzo del petrolio ha fatto registrare un aumento del 9% nel solo mese di maggio, facendo salire al 57% il suo incremento complessivo nell’anno. Tale aumento è dovuto nello specifico alla sfiducia da parte dei mercati di una soluzione a breve della crisi libica, che ha tolto dal mercato il 40% della produzione nazionale. Questo ha naturalmente gravato in maniera decisiva sul mercato energetico, in quanto al giorno d’oggi sono ancora numerose le centrali di produzione elettrica che funzionano a gasolio. Anche la sospensione temporanea della fornitura francese di energia ha avuto un ruolo cruciale in questo contesto, imponendo all’Italia la riattivazione delle centrali a carbone.
L’Unione Nazionale dei Consumatori sottolinea che questi ultimi aumenti costeranno alle famiglie italiane 117 euro in più nell’arco di un solo anno. Una protesta alla quale si affianca anche la Coldiretti, preoccupata del fatto che i rincari possano danneggiare anche la produzione agricola.

Accorgimenti utili per abbattere i consumi

Come risparmiare sui consumi, limitando così le spese destinate alle forniture di energia elettrica e gas?  L’uso di queste risorse in maniera oculata in casa consente di ridurre sensibilmente le spese, arrivando anche a una media di 180 euro in meno in bolletta.

Per abbattere i costi, e dunque i consumi, è necessario considerare prima di tutto quali sono le proprie esigenze: si può infatti scegliere tra le offerte di energia elettrica e gas proposte da fornitori come Accendi Luce e Gas di Coop quella più adatta a orari e stile di vita di chi abita in casa. Poi sarà indispensabile correggere alcuni comportamenti errati:  una delle abitudini scorrette più diffuse tra gli italiani è ad esempio quella di lasciare in modalità stand-by dispositivi elettronici come Tv e computer. Anche i lavaggi frequenti e a temperature molto alte della lavatrice possono influire pesantemente sui costi, insieme all’abuso di elettrodomestici come i condizionatori. Infine, è consigliabile preferire metodi di cottura veloci per evitare un eccessivo consumo di gas, prediligendo quindi l’uso del forno a microonde e di pentole a pressione.

 

978