telegram

milan-udinese-4
Esatto? l’Udinese sotto la lente di Massimo Radina


Finalmente l’Udinese ha vinto, ha raggiunto un piccolo obiettivo e si è rimessa a giocare. La gara di Coppa Italia ci voleva, per risollevare il morale a questo gruppo finora perdente. si è rivisto il gioco, purtroppo si sono rivisti anche gli errori sotto porta.
CENTROCAMPO. Si è rivisto soprattutto un buon centrocampo. Funzionava il trio Sammarco, D’Agostino, Inler che chiudeva gli spazi e riusciva ad impostare. Anche perché finalmente supportati dalla squadra, con uno splendido Sanchez in fase di copertura e d’attacco e un Isla positivo nel suo ruolo naturale, ovvero quello di basso a destra. La squadra così ha funzionato, rimandiamo Pasquale e Floro Flores che aspetta un aiuto dalla sorte.
CATANIA. Al Massimino però sarà un’altra storia. L’Udinese non troverà di fronte il Milan delle riserve, rinunciatario e attendista tanto da diventare anonimo. Col Catania sarà battaglia, e Inler e compagni dovranno trovare continuità. San Siro sia un nuovo punto di partenza, per trovare punti in campionato tali da garantire un finale di stagione all’insegna della tranquillità, concentrandoci su quella Coppa, ieri forse poco emozionante, ma poi scorciatoia per l’Europa. Affronteremo la Roma, all’Olimpico per rimanerci. Non corriamo troppo però, l’Udinese deve ancora guadagnare la piena fiducia, domenica a Catania. Esatto?

Massimo Radina

( potete commentare quest’articolo e dire la vostra con l’apposito “box dei commenti” a fondo pagina, qui oppure su Facebook )

© Riproduzione riservata

660