ESATTO? Un piccolo passo per una squadra normale, un grande passo per l’Udinese

Gol Floro Flores

Esatto? l’Udinese sotto la lente di Massimo Radina

Un piccolo passo per una squadra normale, un grande passo per l’Udinese. Il pareggio viene accolto così, perché in questo periodo bisogna fare punti, perché a Catania tutti avrebbero messo la firma per un buon pareggio.

BICCHIERE VUOTO. Guardando all’1-1 di ieri, parliamo pure di bicchiere mezzo pieno, in fondo un buon primo tempo, il gol di Floro, le poche occasioni concesse agli etnei sono fatti positivi. Vuoto è il bicchiere del mercato, sempre non esca dal cilindro qualche colpo in giornata. Credete alle magie? Insomma mercato deludente, società passiva anche se la squadra evidenziava problemi, e li evidenzia ancora, soprattutto in attacco. Ieri ne è stata la riprova, anche se Floro si dimostra giocatore di qualità e riesce a mascherare le difficoltà.

MODULO. Il vero problema è che questa squadra è stata pensata male, senza la prima punta e giocando, come si è fatto in questi mesi, un 4-4-2 “spinto” le trame di gioco necessitavano di un centravanti boa, quale poteva essere il Corradi di un tempo. Floro purtroppo non è questo tipo di giocatore, ma è in realtà una delle seconde punte più interessanti del calcio italiano e col tempo potrà diventare una delle migliori. In bianconero si sta sacrificando ed anche ieri è riuscito a fare buone cose giocando da punta centrale, gol a parte. Serve però un’ alternativa in zona offensiva. Il classico giocatore che entra a partita in corso ed è in grado di chiudere l’incontro. Bastava questo all’Udinese di ieri, ancora positiva col 4-3-3 (il modulo che veste meglio), ma Corradi ha smarrito il fiuto del centravanti. Bastava sostituirlo, riempire il bicchiere del mercato con una semplice punta, capace di essere l’alternativa a Floro. Giocatori come Okaka che non sono fenomeni, ma possono decidere una gara anche se non sono dei titolari. Questo è mancato all’Udinese finora e ieri ancora una volta. Ora per la salvezza bisogna arrangiarsi con questi giocatori, sperando che basti, convinti che sarebbe bastato poco per accontentare i tifosi, migliorare la squadra regalando un finale di stagione da bicchiere mezzo pieno. Esatto?

Massimo Radina

( potete commentare quest’articolo e dire la vostra con l’apposito “box dei commenti” a fondo pagina, qui oppure su Facebook )

© Riproduzione riservata

facebook
924