Escursionista infortunata su Montasio

malga-montasio-in-estate-sella-nevea-udine
Una escursionista, G.C., di 50 anni, della provincia di Pordenone, è stata soccorsa oggi da soccorso alpino di Cave del Predil e Guardia di Finanza di Sella Nevea, infortunatasi sugli altipiani del Montasio a quota 2.200 metri. La donna, esperta e ben equipaggiata, dopo aver raggiunto la cima si è fratturata la tibia di una gamba in un tratto in discesa. I compagni di gita hanno allertato il 118 con un telefono cellulare. L’intervento però si è reso più complicato del previsto per le squadre di soccorso, perché l’eliambulanza era impegnata in un altro intervento, nella zona del Monte Plauris. L’escursionista è stata dunque raggiunta a piedi, le sono state prestate le prime cure e solo più tardi, grazie all’elicottero del 118 di Udine, è stata recuperata con un verricello e trasportata all’ospedale di Tolmezzo.

593