Bearzi

Estate: in calo gli occupati a Lignano da aprile a luglio

I contratti a tempo determinato sottoscritti da aziende di Lignano Sabbiadoro e quindi alberghi, esercizi pubblici, e in generale realtà turistiche, nel periodo aprile-luglio 2013, sono stati 5.068, il 22,6% in meno (pari a 1.483 unità) rispetto allo stesso quadrimestre 2012 quando furono 6.551 (nel 2011 erano 6.408). Ad influire negativamente sono state le cattive condizioni meteorologiche che hanno ritardato la stagione e la sensibile diminuzione di domanda di lavoro per la flessione della presenza dei turisti. I dati sono stati elaborati e resi noti dall’Osservatorio sul mercato del Lavoro della Provincia di Udine. ”Auspichiamo che i dati di agosto e di settembre sull’occupazione possano compensare la flessione dei primi mesi”, dichiara l’assessore provinciale al lavoro Leonardo Barberio nell’indicare nuove opportunità occupazionali per l’inverno in Alto Adige e in Austria. Opportunità possibili grazie al progetto ”Borsa lavoro nel settore turistico” che la Provincia di Udine ha rinnovato con la Provincia di Bolzano con l’estensione anche al Tirolo Austriaco.

facebook
307