Bearzi

Expo 2015: treni speciali per raggiungere il grande evento internazionale

expoLe novità del prossimo orario di Trenitalia sono state illustrate oggi a Roma Termini, alla presenza dell’amministratore delegato Vincenzo Soprano, dal direttore della Divisione Passeggeri Long Haul, Gianfranco Battisti e dal neo direttore della Divisione Passeggeri Regionale, Orazio Iacono.

Con il nuovo orario, in vigore dal 14 dicembre 2014 al 13 giugno 2015, Trenitalia metterà a disposizione sulle percorrenze nazionali, ogni giorno, 231 Frecce, 100 Intercity giorno e 24 Intercity Notte. In più, 38 collegamenti internazionali. L’offerta si arricchirà poi di fermate, collegamenti e speciali promozioni, in concomitanza con EXPO 2015.

Sul fronte del trasporto regionale, Trenitalia si prepara ad affrontare la stagione delle gare proseguendo nell’ammodernamento della flotta, come previsto dai contratti; lavorando al miglioramento delle proprie performance di puntualità e regolarità; proponendo al committente Regione modelli di offerta più efficaci e, ai clienti, una rete di vendita che conta più di 70mila punti e strumenti innovativi, come la TPL Smart Card, destinata a diventare, da carta per la mobilità, una carta multi servizi.

EXPO 2015

Trenitalia si prepara all’appuntamento dell’anno, l’Esposizione Universale di Milano, di cui sarà vettore ufficiale, con un’offerta di collegamenti comodi, frequenti, veloci e convenienti.

In occasione di EXPO saranno attivate 41 nuove fermate a Rho Fiera per 19 Frecciarossa, 18 Frecciabianca e 4 Intercity Notte, per un totale di 20mila posti al giorno, e 26 fermate per treni internazionali da Svizzera e Francia, per un totale di 11mila posti al giorno. Milano sarà servita complessivamente da 236 collegamenti nazionali Trenitalia, di cui 148 Frecce, in arrivo e partenza dalle sue principali stazioni: Centrale, Rogoredo, Porta Garibaldi e Rho Fiera. Un totale di 130mila posti a disposizione ogni giorno.
La rete commerciale di Trenitalia venderà i biglietti di ingresso a EXPO e i clienti Trenitalia, che raggiungeranno l’Esposizione in treno, beneficeranno, con la promozione “Speciale Expo”, di un 20% di riduzione su tutte le corse nazionali. Offerte particolarmente convenienti anche per i gruppi scolastici, con “School Group Italy Speciali EXPO” e per la clientela estera, che potrà acquistare un Pass dedicato, “Pass Italy4you”, valido da 4 a 16 viaggi, con prezzi a partire da 190 euro.

Il magazine La Freccia raddoppia e sarà affiancato dallo speciale La Freccia EXPO, in distribuzione sui Frecciarossa diretti a EXPO: 8 numeri a cadenza mensile da maggio a ottobre 2015, con due anteprime a dicembre 2014 e febbraio 2015.

Milano hub Trenitalia: 236 corse al giorno da tutta Italia di cui 148 Frecce
67 nuove fermate a Rho Fiera Milano dal 26 aprile al 31 ottobre 2015: 19 Frecciarossa, 18 Frecciabianca, quattro InterCity Notte, 26 collegamenti da Svizzera e Francia
rotta Torino – Bologna – Firenze – Roma – Napoli: due collegamenti Frecciarossa in più
rotta Roma – Trento – Bolzano: ridotti i tempi di viaggio per le corse  Frecciargento
rotta Roma – Reggio Calabria: ridotti i tempi di viaggio per le corse Frecciabianca
rotta internazionale Milano – Genova – Nizza – Marsiglia andata e ritorno: nuovo collegamento giorno Thello
231 Frecce corrono ogni giorno in tutta Italia: 87 Frecciarossa, 58 Frecciargento, 86 Frecciabianca, 38 collegamenti internazionali, 100 InterCity, 24 InterCity Notte

Ottantasei Frecciabianca completano il network le Frecce. Sono 44 i Frecciabianca che collegano Torino e Milano a Venezia, Udine e Trieste. Sono 24 i Frecciabianca che collegano Torino, Milano, Venezia alla costa Adriatica. Confermate le due corse Frecciabianca Roma Termini – Ravenna come i 12 Frecciabianca che uniscono Torino, Milano e Genova a Roma Termini.  Più veloci i quattro collegamenti Roma Termini – Reggio Calabria, dal 14 dicembre infatti la durata minima del viaggio è di sei ore e quattro minuti con una riduzione dei tempi di viaggio di 15 minuti.

 

 

 

 

TRASPORTO REGIONALE

Sempre dal 14 dicembre prende il via la nuova programmazione oraria in ambito regionale, definita secondo le richieste avanzate dalle Regioni committenti, nell’ambito dei Contratti di Servizio.

Sono 21 i Contratti oggi in vigore, circa il 90% in scadenza il prossimo 31 dicembre 2014. Riguardano i servizi ferroviari offerti a circa 2, 3 milioni di passeggeri con più di 8.500 corse al giorno.

Gli attuali contratti hanno consentito a Trenitalia di procedere nell’acquisto di nuovi treni e di ammodernare carrozze già in esercizio: entro il 2015 sarà completata la consegna di una nuova flotta di 210 convogli, tra diesel ed elettrici, e saranno in circolazione oltre 1.100 carrozze ammodernate.

Fra i treni nuovi di zecca, dopo le doppio piano Vivalto e le elettromotrici Jazz, è stato presentato oggi a Roma l’ultimo arrivato, il treno diesel presto in consegna a Marche, Molise, Basilicata, Abruzzo e Toscana.

Sono sette le Regioni che hanno già intrapreso la strada dell’affidamento del servizio tramite gara europea. Si va da chi le ha annunciate con una propria delibera a chi ha preannunciato la gara sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE, fino a chi è già giunto alla fase di prequalifica o di valutazione finale delle offerte.

I tempi minimi per l’avvio del nuovo appalto variano dai 3 ai 5 anni, esclusi eventuali contenziosi. Da qui l’opportunità, per chi intende percorrere la strada dell’affidamento per gara, di siglare contratti ponte che consentano di non interrompere gli investimenti nel rinnovo di una flotta che ha un’età media di circa 20 anni. Sia i contratti ponte che i nuovi contratti con affidamento diretto si connoteranno per obiettivi di qualità e indicatori di performance più elevati degli attuali, riferiti a standard europei e distinti per singole direttrici.

A tal fine Trenitalia è impegnata ad attivare una nuova piattaforma tecnologica che metterà in condizione le sue sale operative di prevedere e gestire meglio alcune criticità, minimizzandone quindi le ripercussioni su puntualità e regolarità del servizio e, al contempo, rendendo l’informazione alla clientela più tempestiva ed esauriente.
Trenitalia si sta anche proponendo sempre di più, con il committente Regione, non nella sola veste di fornitore ma in quella di partner tecnico, in grado di proporre soluzioni e modelli di mobilità più congeniali alle specifiche esigenze del territorio. Una concreta dimostrazione di questa impostazione si ha nel Lazio, dove i servizi ferroviari stanno acquistando una sempre più marcata efficacia anche in ambito urbano e metropolitano e dove il 14 dicembre prenderanno il via nuovi servizi in fascia pendolare lungo le direttrici più affollate.

Trenitalia ha infine arricchito e resa capillare la propria rete di vendita regionale che oggi, grazie ad accordi con altri partner, può contare in tutt’Italia su oltre 70mila Punti Vendita Abilitati, presso tabaccherie, ricevitorie, bar ed edicole. E ha da poco lanciato una TPL Smart Card con l’obiettivo di trasformarla a breve da semplice carta per la mobilità, utilizzabile per l’acquisto del biglietto e dell’abbonamento del treno e dell’autobus, in carta multi servizi e carta bancaria.

Su questo fronte Trenitalia ha siglato un accordo con CartaSì attraverso il quale le attuali carta fedeltà, le CartaFreccia, potranno anche essere utilizzate come Carta Pagamento.

facebook
688