Bearzi

Famiglia di ladri arrestata, colpivano auto parcheggiate

IMG_20140926_115056

Una famiglia – padre, madre e figlio – è stata arrestata dai carabinieri della compagnia di Udine per una serie di furti, consumati o tentati, nelle auto parcheggiate in zone isolate di campagna o negli spiazzi antistanti esercizi commerciali. I militari dell’Arma, diretti dal capitano Alberto Granà, hanno arrestato i tre il 24 settembre – se n’è avuta notizia oggi – dopo l’ultimo colpo messo a segno a Chiopris (Udine) in un furgone di un artigiano friulano, parcheggiato nel cortile di un’abitazione. Da una decina di giorni i militari li tenevano d’occhio. Secondo quanto appurato dai carabinieri, padre e madre, 60 e 50 anni, scassinavano le serrature delle auto e le svaligiavano, mentre il figlio faceva da “palo”. Dalle perquisizioni nelle auto e nell’abitazione della famiglia, i carabinieri hanno trovato refurtiva per 8.000 euro e arnesi da scasso, attribuendo a loro una decina di colpi messi a segno da fine agosto in tutto il Friuli. I malviventi spaziavano da Sedegliano a Dolegna del Collio, passando anche per il cividalese e Grado dove prendevano di mira le auto dei turisti. In una giornata potevano fare anche una decina di azioni. In casa loro sono stati trovati anche una valigetta piena di banconote false e una pistola con la canna interna modificata per renderla inoffensiva. Il sospetto è che tenessero il denaro per possibili truffe.

facebook
680