Bearzi

Famiglia: Telesca, su nidi infanzia veniamo incontro a nuove esigenze

Ok preliminare a micronidi e accesso a esterni negli aziendali

Trieste, 14 gen – La Giunta regionale, su proposta
dell’assessore alla Salute Maria Sandra Telesca, ha approvato in
via preliminare la modifica al regolamento riguardante i
requisiti e modalità per la realizzazione, l’organizzazione e il
funzionamento dei nidi d’infanzia. In particolare l’attenzione si
è focalizzata nella possibilità di avviare servizi sperimentali
attraverso l’attivazione di micro nidi, sostenuti con le risorse
del Fondo sociale europeo derivanti dal Por 2014-2020.

Pur nel rispetto dei requisiti di qualità previsti dalla norma
regionale, la modifica al regolamento consentirà quindi di venire
incontro alle nuove esigenze espresse dai nuclei familiari, a
seguito della flessibilità del mondo del lavoro. Ne è un esempio
la possibilità di frequentare il servizio in orari diversi da
quelli attualmente previsti e quindi più adatti alle esigenze
delle famiglie. I micro nidi di prossima sperimentazione avranno
anche una dimensione ridotta nelle accoglienze, limitandola ad un
massimo di 10 unità, pur mantenendo invariato l’orario di
apertura e di frequenza previsto dall’attuale regolamento
regionale. Inoltre una priorità nell’avvio di questa attività
verrà data alle aree montane o interne, per garantire un servizio
efficiente in zone con piccoli insediamenti abitativi.

La modifica del regolamento inoltre, consente di “allargare”
l’utenza degli attuali nidi aziendali. Pertanto, qualora le
richieste di accesso siano inferiori alla disponibilità della
struttura, quest’ultima potrà accogliere anche i bambini i cui
genitori non siano dipendenti dell’ente titolare del nido. Ciò
consentirà la massima utilizzazione ed efficienza delle strutture
esistenti.
ARC/AL/EP

Powered by WPeMatico

facebook
577