telegram

Fatture digitali: la rivoluzione parte dal Friuli

get your bill
Presentato un innovativo software che consente la stampa del documento fiscale tramite Pos.

Una start up friulana rivoluziona il sistema della fatturazione. Grazie ad un software innovativo saranno sufficienti pochi secondi per il rilascio del documento fiscale, semplicemente strisciando la carta di credito o il bancomat nei dispositivi di pagamento elettronico, anche per clienti i cui dati non siano memorizzati e che debbano fatturare piccoli importi.
Ultroneo Srl, neo costituita società nata da uno spin-off dell’Università di Udine e valorizzata da esperti del mondo del business, ha presentato nel corso di un evento organizzato nello show-room Fanzutto di Reana del Rojale Get your bill, la corsia veloce per la tua fattura, sistema destinato a semplificare la vita al popolo della partita IVA, a piccole e medie imprese e a liberi professionisti che accumulano spese deducibili dal reddito o che comunque desiderano monitorare le proprie spese.

Gyb

Il sistema si basa su un portale web (www.getyourbill.com), dove il cliente può effettuare la registrazione iniziale, indicando i propri dati di fatturazione e di contatto, ed associare alla propria posizione una o più carte di credito/debito. Quando chiederà la fattura in cassa, l’esercente, che può usufruire del servizio tramite banche convenzionate, inserirà la voce d’acquisto nel POS. A quel punto il cliente passerà la sua carta nel dispositivo di pagamento, che stamperà direttamente la fattura, con un notevole risparmio di tempo per entrambe le parti. Il documento fiscale sarà disponibile in duplice copia cartacea e contemporaneamente “salvato” nel database in cloud, visibile in ogni momento sul portale web, nell’area clienti riservata.
In occasione dell’evento di presentazione è stata eseguita la prima operazione fiscale realizzata con il nuovo sistema, di fronte ad una qualificata platea di professionisti, rappresentanti del mondo bancario e delle categorie economiche. Il rilascio della prima fattura con il servizio Get your bill, offerto all’utente finale tramite istituti di credito convenzionati, è stata condotta in collaborazione con il partner Consorzio Triveneto SpA, del Gruppo Bassilichi.
«Siamo estremamente soddisfatti di aver contribuito al lancio di questo progetto innovativo mettendo a disposizione la piattaforma di Consorzio Triveneto che si contraddistingue per sicurezza, affidabilità ed efficenza» – commenta Alessandro Cavalli, Direttore Generale di Consorzio Triveneto, società del gruppo Bassilichi. «A breve saremo in grado di proporre Get Your Bill alle nostre banche e clienti come nuovo e ulteriore VAS disponibile sulla rete dei 240.000 terminali Pos del gruppo Bassilichi» conclude Cavalli.

Principali vantaggi del sistema per l’acquirente con partita IVA sono, oltre al risparmio di tempo, la possibilità di fatturare anche piccole spese e quindi di recuperare più IVA, l’archiviazione sicura di tutte le fatture e la gratuità del servizio, accessibile oltre che da PC, anche da smartphone e tablet. Eviterà di perdere minuti preziosi per ogni operazione e disporrà di tutti i documenti in cloud anche l’esercente, che con un semplice gesto migliorerà il servizio al cliente, non sosterrà spese per nuovi dispositivi e avrà maggiore visibilità, comparendo nella lista delle attività convenzionate presente nell’apposita area del sito.

Ultroneo Srl è stata costituita lo scorso gennaio con l’obiettivo di creare servizi innovativi in grado di generare valore aggiunto attorno alle transazioni di pagamento. Del team fanno parte tre ingegneri laureatisi all’Università di Udine – Alvise Abù-Khalil, con decennale esperienza nelle vendite complesse; Daniele Fanzutto, che da anni opera come Project manager e IT manager; Rosario Lombardo, esperto ICT – ed il dottor Nicolas Ancot, già Vice presidente in Visa Europe, che ha sostenuto il progetto mettendo a disposizione le competenze maturale e le reti di relazioni intessute in oltre 15 anni di attività ad alto livello nel settore dei sistemi di pagamento.
«L’idea di sviluppare questa soluzione – racconta Alvise Abù-Khalil, presidente del CDA di Ultroneo – mi è venuta proprio durante una lunga attesa alla cassa di un ristorante, dove in coda con me c’erano altri clienti che necessitavano della fattura. L’esigenza non era solo quella di evitare inutili e fastidiose perdite di tempo, ma soprattutto quella di mettere in piedi un sistema basato sull’utilizzo di apparecchiature già esistenti ed in uso, così da risultare facilmente applicabile ed avviabile. Ho individuato nello spin-off dell’Università di Udine [email protected] e nel suo fondatore e presidente Rosario Lombardo il partner ideale per sviluppare il progetto».
E’ così iniziato un lungo percorso che ha portato alla definizione della soluzione. «L’uso delle carte di pagamento con Get your bill – tiene a precisare Rosario Lombardo – è assolutamente sicuro. Il sistema infatti non memorizza alcuna informazione bancaria legata alla carta utilizzata. Il POS, dispositivo sicuro e certificato secondo gli standard EMV, calcola un codice univoco a partire dal chip della carta e lo invia ai sistemi di GYB. Da tale codice univoco non è possibile in alcun modo risalire al numero della carta o ad altri dati bancari».
Aspetto di non poco conto sono i vantaggi che la soluzione proposta da Ultroneo comporta anche per i professionisti che si occupano di contabilità. «Per i tenutari delle contabilità – spiega il commercialista Paolo Bittolo Bon, che rappresenta [email protected] in seno al CDA di Ultroneo – il sistema ridurrà drasticamente gli errori di imputazione dei dati relativi alle fatture ed eliminerà dispendiose perdite di tempo relative ai controlli in sede di predisposizione ed invio del cosiddetto “spesometro”. Molti utenti saranno invogliati a chiedere l’emissione della fattura grazie alla riduzione dei tempi di trascrizione dei dati da riportare nei documenti contabili; spesso infatti molti titolari di partita IVA rinunciano a richiedere la fattura per le lungaggini nella trascrizione dei dati personali».
Il sistema Get your bill assume inoltre una valenza particolare in vista della prossima entrata in vigore della nuova normativa europea in materia di commissioni interbancarie sulle operazioni di pagamento tramite carte. Il relativo regolamento, adottato dalla Commissione europea nel luglio 2013 e approvato dal Parlamento Europeo lo scorso aprile, è in attesa di approvazione da parte del Consiglio UE. «Per gli acquirer italiani, ovvero le banche degli esercenti che accettano un pagamento con carta – afferma Ancot – c’è da attendersi nei prossimi anni una concorrenza maggiore da parte dei competitors europei. Mettere a disposizione un numero maggiore di servizi è sicuramente un modo efficace per evitare che il business italiano finisca nelle mani di intermediari finanziari stranieri. Get your bill offre anche questa opportunità, proprio per i vantaggi che garantisce agli esercenti e ai loro clienti. Riducendo i tempi necessari per l’emissione di una fattura da tre minuti e mezzo a trenta secondi – conclude Ancot – consente ad esempio ad un ristoratore che emette 500 fatture al mese di risparmiare 25 ore di lavoro ogni 30 giorni, evitando inoltre il crearsi di code alla cassa».
Tra i punti di forza di Ultroneo vi sono l’entusiasmo e la complementarietà delle figure professionali coinvolte. «E’ un team omogeneo, del quale fanno parte persone competenti e preparate – evidenzia Fanzutto, che è anche membro di Iag, Italian Angels for Growth. Ho valutato e deciso di sostenere il progetto in qualità di IT manager, ma è per il mio ruolo di business angel che mi sono convinto a sponsorizzare questa start up, quando ho conosciuto il gruppo di lavoro che l’ha valorizzata».

1.554