Bearzi

Federfarma: “Mascherine a 50 centesimi introvabili”

Le mascherine a 0.50 centesimi sono già finite e sono introvabili. Sabato e lunedì sono stati distribuiti tre milioni di pezzi a Roma, Milano e Torino. Ma sono già finite anche perché è un numero davvero limitato rispetto alle esigenze e alle richieste che arrivano dai cittadini”. Lo denuncia all’Adnkronos Salute Roberto Tobia, segretario nazionale di Federfarma. Ma il problema non è solo quello delle mascherine. “Il prezzo dei guanti, in lattice o nitrile, si è triplicato o quadruplicato negli ultimi mesi dopo l’emergenza Covid-19.

Il mercato è impazzito e mancano anche le materie prime per realizzarli“, avverte Tobia.

“Dovrebbero arrivare altri 12 milioni di mascherine ma non sappiamo quando – aggiunge Tobia – Siamo preoccupati e non ci stimo al gioco di chi dice che le abbiamo nascoste per motivi di prezzo. Mediamente ogni farmacia italiana riceve 80-90 mascherine che finiscono in un lampo e in alcune farmacie non arrivano proprio. Ribadiamo – conclude – la disponibilità a venire incontro al Governo e alla Protezione civile, forse nell’imminente Consiglio dei ministri potrebbe essere tolta anche l’Iva sulle mascherine a 0.50 centesimi”.

facebook
659