Fermato a Udine furgone con 19 immigrati irregolari

La Polizia, impegnata in un servizio di contrasto al fenomeno dell’immigrazione irregolare lungo la rotta balcanica, ha fermato intorno alle 6.45 un furgone modello Peugeot Boxer, con targa slovacca, uscito dall’autostrada al casello di Udine Sud e diretto verso il centro città. A bordo viaggiavano 19 stranieri, tutti maggiorenni originari del Bangladesh, irregolari in Italia.

Il conducente è stato arrestato.
    Dalle prime verifiche, la Polizia ha accertato che i cittadini stranieri, provenienti dalla Bosnia, sono stati caricati sul furgone in Slovenia, nei pressi di Lubiana, per fare ingresso in Italia attraverso la direttrice autostradale Trieste-Venezia. Per il viaggio hanno pagato circa 2.000 euro a testa.
    I 19 migranti, in buone condizioni di salute, sono stati accompagnati nell’area individuata dalla Prefettura in attesa degli accertamenti sanitari e saranno poi collocati in apposite strutture per il periodo di isolamento fiduciario.

1.014