Bearzi

Ferriera: Vito, Comune utilizzi toni piu' misurati

Trieste, 13 feb – “Tutte le azioni della Regione dimostrano che
per noi la tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini è
una priorità assoluta. Non ci lasceremo trascinare nella crociata
politica lanciata dal Comune di Trieste”. Lo ha affermato
l’assessore regionale all’Ambiente Sara Vito, commentando la
conferenza stampa del sindaco di Trieste Roberto Dipiazza
dedicata alla Ferriera.

“E’ inaccettabile qualunque allusione – ha continuato Vito – a
presunti atteggiamenti di tutela da parte di un’Istituzione verso
interessi imprenditoriali. Ed è gravissimo che un sindaco si
esprima sui rapporti tra Regione e amministrazione comunale
precedente utilizzando il termine ‘connivenza’, introducendo
inoltre il dubbio che esse siano giunte al rilascio dell’Aia
senza tener conto della salute dei cittadini. Con queste
premesse, il richiamo a una leale collaborazione fra istituzioni
lo fa la Regione, che invita il Comune a utilizzare toni più
misurati e attenti”.

Quanto alla richiesta di rivedere l’Aia, l’assessore Vito ha
ricordato ancora una volta che “la legge prevede che il sindaco
possa motivatamente richiedere la modifica dell’Autorizzazione, a
fronte di circostanze nuove intervenute successivamente al
rilascio dell’AIA. Come ribadito più volte, la modifica di un
provvedimento amministrativo è un’attività tecnico-giuridica e
non appartiene al campo della politica, né si avvia con una
conferenza stampa: se il sindaco ha degli elementi nuovi e
rilevanti, che richieda la modifica dell’Autorizzazione,
motivandola”.

“Tali elementi nuovi non si ritrovano nel documento dell’Arpa
che, all’opposto, certifica un innegabile miglioramento, per
quanto riguarda le polveri per l’anno 2016”.
ARC/PPD/com

Powered by WPeMatico

facebook
485