Bearzi

Festival del Baccalà, anche un friulano in finale 2015

baccalamartedì 24 novembre 2015, si sono svolte al ristorante Baccalàdivino di Mestre le Preselezioni Regionali del Festival Triveneto del Baccalà – Trofeo Tagliapietra. I componenti del Comitato Esecutivo del Festival, dopo aver attentamente degustato le ricette precedentemente scelte dai commensali durante ogni tappa del Festival, hanno decretato i sei piatti che parteciperanno alla Finale, in base ai seguenti criteri: presentazione del piatto, valorizzazione del prodotto, tecnica, degustazione, innovazione e creatività.

Per il Veneto parteciperanno alla Finale le seguenti ricette:
· Padova: ristorante Mestìs Steakhouse con la ricetta Risi al latte, ventresca di baccalà alla “ciapa” e cime di rapa dello chef Andrea Bozzato;
· Treviso: biosteria Basilico13 con la ricetta Riso, carbone, baccalà e “saor” dello chef Michele Cella;
· Venezia: ristorante Gusto in Abbazia con la ricetta “Rillettes” di baccalà, briciole di cioccolato amaro e fiori invernali degli chef Andrea Rossetti e Tommaso Pardo;
· Vicenza: ristorante Da Beppino con la ricetta Merluzzo in due versioni con abbinamento di ostriche ed anguilla (stoccafisso/anguilla e baccalà salato/ostriche) dello chef Claudio Ballardin.

Per il Friuli Venezia Giulia parteciperà alla Finale la ricetta: Incontro strano tra il bosco e il baccalà firmata dallo chef Stefano Buttazzoni del ristorante Matiz “da Otto” (Timau, Udine).

Per il Trentino – Alto Adige parteciperà alla Finale la ricetta: Baccalà e i broccoli di Torbole con battuta di sarde del Garda abbinato a purea di sedano rapa della Val di Gresta e grosti di polenta di Storo firmata dallo chef Valentino Morandi dell’agriturismo Chalet Fogajard (Madonna di Campiglio, Pinzolo – Trento).

Durante il Galà Finale, che si terrà mercoledì 2 dicembre 2015 alla Tenuta Polvaro ad Annone Veneto (Venezia), una Giuria composta da Chef Stellati sancirà la ricetta vincitrice della sesta edizione del Festival Triveneto del Baccalà, nonché la migliore ricetta a base di baccalà 2015, assegnando allo chef vincitore il Trofeo Tagliapietra e un viaggio alle Lofoten, isole norvegesi patria dello stoccafisso.

La Giuria del Festival Triveneto del Baccalà – sesto Trofeo Tagliapietra, che il 2 dicembre 2015 durante la cena finale della manifestazione enogastronomica decreterà il vincitore, sarà così composta:
– Ettore Bonalberti – Ideatore e Presidente onorario del Festival Triveneto del Baccalà;
– Chef Giancarlo Perbellini – Casa Perbellini – Verona;
– Chef Nicola Portinari – Ristorante La Peca – Lonigo (Vicenza)
– Chef Emanuele Scarello – Agli Amici – Udine;
– Chef Peter Brunel – Lungarno Collection – Firenze;
– Chef Graziano Prest – Ristorante Tivoli – Cortina D’Ampezzo; vincitore dell’edizione del Festival Triveneto del Baccalà 2014;
– Fausto Arrighi – Tecnico della Ristorazione ex Direttore della Guida Michelin.
Coordinatore della Giuria:
– Chef Franco Favaretto – Baccalàdivino di Mestre (Venezia).

Alla manifestazione gastronomica, organizzata dalla Dogale Confraternita del Baccalà Mantecato, la Venerabile Confraternita del Baccalà alla Vicentina, la Patavina Confraternita del Baccalà e la Vulnerabile Confraternita dello Stofiss dei Frati, in collaborazione con la Tagliapietra e Figli Srl l’azienda importatrice di stoccafisso più prestigiosa del Nord Italia, con sede a Mestre (Venezia), hanno preso parte 28 ristoranti tra Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige, presentando, come da Regolamento, esclusivamente ricette originali e innovative.

«Standard qualitativi altissimi, straordinaria creatività e grande attenzione agli accostamenti di sapori: sono queste le caratteristiche delle ricette che hanno superato le selezioni regionali e concorreranno, durante la Finale, per aggiudicarsi il titolo di migliore ricetta di baccalà», afferma Luca Padovani, Presidente del Comitato Organizzatore del Festival.

«Questa edizione del Festival ha superato le nostre aspettative con la creazione di ricette davvero uniche e originali – afferma Daniele Tagliapietra, AD dell’omonima azienda di Mestre (Venezia) – Ora non resta che aspettare la Finale del 2 dicembre per scoprire quale sarà il miglior piatto a base di baccalà e lo chef vincitore del sesto Trofeo Tagliapietra».

facebook
681