Bearzi

Festival della canzone Funebre a Rivignano

malpepate canzone funebre
“Chi non muore si rivede” e il festival funebre non solo non muore, anzi, è più vivo che mai. Come ogni buona manifestazione che si rispetti, gli organizzatori hanno cercato di proporre quest’anno progetti musicali sempre migliori, e dai nomi dei protagonisti, non abbiamo dubbi che lo spettacolo sarà come sempre bello, ironico, ma anche sensato e portatore di messaggi concreti. Non per niente anche questa volta saranno invitati sul palco i rappresentanti dell’Associazione Luca, una ONLUS senza scopo di lucro che persegue finalità di solidarietà sociale e svolge la propria attività nel campo delle malattie maligne dei bambini.

I nomi dei concorrenti:
ALL’ULTIMO MOMENTO – SOCIETA’ DI MACINAZIONE – THE PISSIGHET’S BAND – FRANZ MERKALLI & TELLURIKA – ALBO ZAR – LE OMBRE DI ROSSO – DIROTTA IN TOMBA – MESSENGERS BAND.

Ospiti:
CELTIC PIXIE, gruppo di musiche e balleta celtiche e irlandesi – TONI DE LUCIA, il bravo attore e scrittore che reciterà un monologo – LICINIO RUDIVALLE, autore di “De viscerorum eloquentia” che in chiave ironica interpretarà la sinergia tra morte e peto – DANIELE COPETTI che farà incursioni sul palco a sorpresa.
Squadra che funziona non si cambia e a presentare vedremo ancora TIZIANA COSMI con i due valletti: ROCCO BURTONE e ENRICO TONAZZI.

Il festival funebre si avvia a diventare sempre più importante e di grande interesse, tanto che oramai è conosciuto non solo in Italia, ma si dice di echi europei e addirittura statunitensi. Per questa ragione l’organizzazione, Comune di Rivignano in testa, è convinta che non avrà mai fine, perché solo la morte decreta la fine… o forse no: ai defunti l’ardua sentenza.

facebook
716