Bearzi

majano
Udine, 5 luglio 2010 Manca meno di un mese al Festival di Majano, organizzato dalla Pro Majano, che quest’anno raggiunge il traguardo del mezzo secolo: 50 anni di iniziative musicali, culturali, sportive e artistiche di ogni genere che hanno chiamato ogni anno migliaia di visitatori nella cittadina friulana. La Pro Majano – una delle prime Pro Loco create in regione – si prepara a festeggiare degnamente questo traguardo con una programmazione di alto livello a partire dagli eventi sportivi e musicali, che tradizionalmente caratterizzano il Festival.

E’ soprattutto la musica la protagonista principale della prossima edizione del Festival: numerosi gli ospiti presenti, a partire da Umberto Tozzi (giovedì 29 luglio ad ingresso gratuito), i Litfiba – Piero & Ghigo di nuovo insieme (sabato 7 agosto), Oliver Skardy & Fahrenheit 451 a seguire Yano & Band con Sueño Live Tour 2010 (domenica 8 agosto) e, per concludere, Alice Cooper’s Theatre of Death tour (giovedì 12 agosto). Senza dimenticare le nuove promesse che potranno salire sul palco del Festival, venerdì 13 agosto in piazza Italia con il “Gallo per l’Estate”, uno degli appuntamenti più importanti del tradizionali Festival di Majano che vedrà esibirsi cantanti provenienti da tutta la regione sul palco centrale della piazza, tutto ad ingresso gratuito. La novità di quest’anno riguarda proprio la possibilità per tutte le coppie che partecipano ai concerti di usufruire di un servizio di baby-sitting su prenotazione (per bambini dai 2 ai 5 anni) gestito dal personale della Cooperativa Rondinelle, con la possibilità di lasciare la macchina all’interno dell’area del concerto (per info e prenotazioni: 0432 958555 – [email protected]).
Si rinnova anche quest’anno, l’appuntamento con ExPro, e quindi con la 50esima Mostra dell’Artigianato e delle Attività Produttive, consolidatasi negli anni come immancabile vetrina per le realtà produttive del territorio. La rassegna, collocata presso il consolidato e funzionale complesso scolastico “Enrico Fermi”, vuole rappresentare non solo un’opportunità per le aziende provinciali e regionali di esporre i loro prodotti, ma si configura come un continuo contenitore di idee, sperimentazioni ed innovazione. Anche quest’anno non mancherà la tradizionale area riservata alle espressioni del tempo libero che costituiranno la 21° rassegna dell’HobbyColli.
Dopo il successo ottenuto nell’edizione passata, anche per quest’anno la Pro Majano, nello specifico la commissione “Majano Arte”, organizza il settimo Concorso nazionale di Pittura “Città di Majano”, che vede riconfermata la presidenza del Comitato Organizzatore a Balilla Gritti. Il concorso si propone per numero degli artisti presenti, qualità delle opere esposte e valore dei premi come una delle realtà più interessanti dal punto di vista della promozione culturale ed artistica. Dedicata al 50° anniversario sarà la mostra fotografica “50 scatti per 50 festival”, un racconto per immagini del lungo percorso del Festival dal 1960 ad oggi, allestita nella sala Ciro di Pers.
Il Festival diventa anche internazionale ospitando, in collaborazione con l’Ente Friuli nel Mondo, il Comune di Majano e il Ristorante Al Cantinon, quest’anno l’incontro annuale dei Friulani nel mondo, che si svolgerà il 31 luglio e il 1 agosto negli spazi della manifestazione. Tale internazionalità verrà riproposta anche nelle degustazioni guidate di vini e prodotti tipici (regionali ed internazionali), a cura di Stefano Trinco e Diana Candusso, che si svolgeranno domenica 25 luglio, domenica 8 agosto e venerdì 13 agosto, sempre alle 18.30 nell’area ExPro.
I vari eventi organizzati saranno accompagnati dai fornitissimi chioschi enogastronomici che proporranno le migliori specialità agroalimentari regionali – tra le quali il frico cucinato sul momento, il galletto allo spiedo, la famosa costata di manzo alla brace e, novità di quest’anno, la Wiener Schnitzel con le patate, tutti piatti che si potranno degustare nel suggestivo giardino di piazza Italia direttamente servita al tavolo. Inoltre, in onore dell’amicizia avviata con gli amici di Traversetolo (PR) – città gemellata con Majano, durante il festival sarà presente uno stand del Consorzio del Parmigiano Reggiano, dove si potrà degustare e acquistare il famoso formaggio.
L’ormai affiatatissima coppia Bellina – Pezzi gestirà anche quest’anno lo spazio dedicato all’Happy Area, proponendo numerosissimi appuntamenti musicali di alto livello, tra cui la quarta edizione di Tropicana Jois.

Il festival è stato presentato ieri, alla conferenza stampa hanno partecipato l’Assessore Regionale alla Cultura, Roberto Molinaro, l’Assessore Provinciale alle politiche per la famiglia, alla cooperazione sociale, al volontariato, alle politiche sociali e ai rapporti con le istituzioni, Adriano Piuzzi, il Presidente Onorario del Consorzio tra le Pro Loco del Friuli Collinare, Paolo Michelutti, della Scuderia Sport & Joy di Pagnacco e Andrea Ruffini di Ideas in Progress. Nel corso della conferenza, oltre alla presentazione, da parte del Presidente della Pro Majano Daniele Stefanutti, di tutti gli eventi del Festival, tutti i presenti hanno sottolineato l’importanza del traguardo raggiunto da parte della Pro Loco omonima e, soprattutto, di quanto sia stato importante, e lo sia tuttora, il ruolo di tutti i soci e collaboratori che volontariamente, nell’arco di questi cinquant’anni, si sono adoperati per la realizzazione della manifestazione. Numerosi gli eventi in programma, tra i quali ricordiamo il 3° Rally di Majano che, sabato 24 – in concomitanza con l’inaugurazione del Festival – partirà da piazza Italia. Il rally, organizzato in collaborazione con la Scuderia Sport & Joy di Pagnacco (UD), quest’anno prevede importanti novità: la gara non sarà più rally sprint ma avrà validità nazionale, ciò permetterà la partecipazione a tutte le vetture di ultima generazione, aumentando così il livello qualitativo della gara. Accanto alla manifestazione automobilistica, si svolgerà il 31 luglio, la dodicesima edizione del Trillennium Meeting, una manifestazione – organizzata dall’Atletica Alto Friuli e dalla Libertas Majano – che porta sulle pedane majanesi il meglio dell’atletica regionale oltre che atleti provenienti dal Veneto, dall’Austria e dalla Slovenia.

«Siamo orgogliosi di essere arrivati a questo traguardo – ha spiegato Daniele Stefanutti – e la rassegna proporrà momenti non soltanto musicali, ma anche artistici, con una mostra di quadri che arricchirà nelle intenzioni la pinacoteca regionale. Il Festival si rivolge a giovani e famiglie, con queste ultime che potranno beneficiare del servizio di baby sitting durante la manifestazione». «L’intesa, la passione e il volontariato sono gli ingredienti vincenti di questo cartellone – ha sottolineato, invece, Piuzzi -. Credo che al presidente Stefanutti debba andare un ringraziamento per l’impegno profuso nell’organizzazione».

Il Festival di Majano è organizzato dalla Pro Majano, in collaborazione con la regione Friuli Venezia Giulia, Turismo FVG, l’amministrazione comunale, la provincia di Udine, l’associazione regionale tra le Pro Loco, la Comunità Collinare del Friuli, il consorzio tra le Pro Loco della Comunità Collinare.

facebook

Lascia un commento

865