Bearzi

Festival Pau Casals a CIvidale. 2 novembre

I MUSICISTI DEL ROVIGO CELLO CITY
Nuovo appuntamento col Festival “Pau Casals, un musicista per la pace” promosso dalla associazione musicale “Sergio Gaggia” col Comune di Cividale del Friuli nell’ambito del progetto “I luoghi della guerra visti con gli occhi della pace”. Domenica 2 Novembre con inizio alle ore 18.00 e a ingresso libero a Cividale del Friuli presso il Museo Archeologico Nazionale verranno eseguite le Suites per violoncello solo di J.S.Bach n. 1/2/5 (le restanti 3 saranno eseguite il 16 novembre). L’esecuzione sarà affidata ai migliori studenti provenienti dalla prestigiosa scuola cellistica di Rovigo, in collaborazione col Festival Rovigo Cello City. Il concerto costituisce un omaggio al testimonial di pace Pau Casals che all’inizio del XX secolo contribuì a rendere popolari le raccolte di danze stilizzate: fu proprio lui, infatti, da maestro violoncellista, a imporle in centinaia di stagioni concertistiche, fecendole conoscere al mondo intero. È grazie a lui, dunque, che esse sono oggi un repertorio fondamentale per ogni cellista di rango e oggetto di studio per ogni studente. Informazioni www.sergiogaggia.com, www.cividale.net.

L’iniziativa “Pau Casals, un musicista per la pace” si avvale del finanziamento della Regione Friuli Venezia Giulia e della Fondazione CRUP. Collaborano all’iniziativa: Museo Archeologico Nazionale di Cividale del Friuli, S.B.A.E. Friuli Venezia Giulia, Festival Casals – Prades, Comune Di Tolmino, Museo della Grande Guerra, Fundacija Poti miru, Società Operaia Mutuo Soccorso ed Istruzione, Orchestra Ferruccio Busoni, Fondazione de Claricini Dornpacher, Rovigo Cello City, Azienda Perusini, Azienda Castello di Rubbia, Banca Popolare di Cividale. Rientra nel progetto “I luoghi della guerra visti con gli occhi della pace” promosso dalla città di Cividale del Friuli.

facebook
515