Bearzi

FOTO: Fiaccolata contro l’omofobia a Udine

Erano circa 150 le persone presenti sotto la loggia del Lionello a testimoniare la loro solidarietà nei confronti dei discriminati per orinetamento sessuale. Anche il sindaco Honsell presente. Seguono le fotografie della fiaccolata Tra le 150 e le 200 persone hanno partecipato poco fa davanti al municipio di Udine ad una fiaccolata contro l’omoofobia. La maniefstazione fa seguito ad una serie di violenze subite recentemente da omosessuali – la più recente a Bologna, dove un giovanme è stato aggredito da u gruppo -. Il sit-in vedeva la collaborazione con gruppi spontanei, Arcigay e Arcilesbica Udine, Arci di Udine, Donne in Nero e altre associazioni. Gruppi rappresentativi di cittadini che hanno incontrato nel pomeriggio il sindaco – presente stasera – per chiedere di essere tutelati. Gay, lesbiche, transessuali e bisessuali, riconosciuti dalla costituzione come cittadini vogliono sentirsi tranquilli, che sia tutelato il loro modo di amare, che è il loro modo di essere. Chiedono l’estensione della legge Mancino per i reati legati all’omofobia. “Siamo qui per farci conoscere – ha riferito Laura Presta, di Arcilesbica, solo così possiamo contrastare il pregiudizio, che può sfociare nella violenza”. Honsell, sindaco di Udine, dove nei giorni scorsi un omosessuale è stato insultato ed inseguito fuori dall’Università, ha preso la parola per affermare come Udine sia tradizionalmente una città fortemente tollerante. Analoga manifestazione è in programma venerdì prossimo a Trieste.





























facebook

Lascia un commento

486