Aperitivo a Grado

Fiera del lavoro FVG. Sabato 16 novembre 2019

facebook

Oggi le porte di Palazzo Antonini Maseri si aprono eccezionalmente per accogliere la presentazione della 14^ edizione della Fiera del Lavoro FVG organizzata da ALig (Associazione dei Laureati in Ingegneria Gestionale).

Appuntamento sabato 16 novembre al Teatro Nuovo Giovanni da Udine per l’evento regionale più importante per l’incontro tra domanda e offerta di lavoro che ogni edizione fa segnare nuovi numeri da record: quest’anno oltre 70 aziende pronte a offrire 460 posti di lavoro.

“Quest’anno la fiera del lavoro tocca diversi record: 460 sono le opportunità occupazionali che verranno offerte a coloro che parteciperanno per fare i colloqui e oltre 70 sono le società che si presenteranno al pubblico, illustrando le proprie opportunità occupazionali” spiega  Marco Sartor, Presidente di Alig.

L’evento – sostenuto dalla Regione Friuli Venezia Giulia e da alcune aziende tra le quali Auxiell, GLP e Umana – come sempre è gratuito per tutti i partecipanti.

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

I colloqui con le aziende e il servizio curriculum

Si inizia ufficialmente alle 13.00 nel foyer e nelle gallerie del teatro con gli incontri one to one tra aziende e candidati, con il servizio di correzione dei curriculum in italiano ed in inglese, con il servizio gratuito offerto da un fotografo professionista a disposizione per scattare la foto perfetta per il proprio cv.

Le aziende si presentano

Ognuna delle aziende partecipanti avrà a disposizione 10 minuti per presentarsi agli aspiranti candidati: un’occasione unica per ascoltare direttamente dalle imprese le loro realtà e le loro esigenze in termini di risorse umane, competenze e specializzazione. Il programma con tutti gli orari delle presentazioni è consultabile sul sito alig.it

Il talkshow

Alle 17, il consueto talk show condotto dal vicedirettore del TG5 Giuseppe De Filippi ospiterà quattro testimonianze che  quest’anno parleranno di auto motivazione dal mondo accademico allo sport fino ovviamente a quello aziendale.

Ospiti: Anna Mareschi Danieli (Presidente Confindustria Udine), Antonio Volpin (Senior Partner, McKinsey), Giovanni Tavaglione (Coach del campione Giorgio Petrosyan), Alberto F. De Toni (Presidente CRUI).

L’intervista degli studenti ad Elio (Elio e le storie tese)

La consueta intervista degli studenti che negli ultimi anni ha portato sul palco nomi come Gene Gnocchi, Simona Ventura, Raul Cremona, Giuseppe Giacobazzi, Giovanni Allevi, quest’anno accende i riflettori sull’ingegnere più atipico d’Italia: il cantante Elio, di Elio e le storie tese, risponderà alle domande più stravaganti degli studenti universitari.

Il Faedis wine tasting

Il pomeriggio di lavori si chiuderà con un momento conviviale nelle quali partecipanti ed aziende potranno interagire informalmente degustando le eccellenze vinicole dei Colli Orientali del Friuli. Armati di calice da degustazione, i presenti potranno degustare 10 vini di altrettante cantine della zona di Faedis.

L’informale prepara il formale”, commenta Sartor ricordando che “molte opportunità sono nate nelle edizioni precedenti della Fiera proprio in questo momento informale”.

Il contest: sarà premiato il miglior curriculum di una pagina

Sempre più spesso le aziende richiedono un curriculum di una sola pagina ai candidati. Per stimolare lo sviluppo di uno standard di riferimento, ALIg propone in collaborazione con il Messaggero Veneto un concorso che premierà colui o colei che dimostrerà capacità di linguaggio, di stile, di sintesi in un cv sintetico. Largo quindi all’autopromozione e alla creatività nel presentare se stessi in poco spazio. Sulla base del giudizio di una giuria di docenti, il vincitore salirà sul palco del Giovanni da Udine per essere premiato dal Direttore Omar Monestier con un Apple Watch. Per partecipare al contest bisogna seguire le indicazioni riportate sul sito www.alig.it.

Le aziende

Per poter partecipare alla fiera, ogni impresa deve garantire almeno una posizione di lavoro aperta. Quest’anno tra le 70 aziende ci sono dei nuovi ingressi. Partecipa per la prima volta il Gruppo De’ Longhi (che annovera al suo interno società come Kenwood, Braun, Ariete) e dall’Austria la società Infineon. Le 70 società arrivano a caccia di talenti che escono dall’Università di Udine a dimostrazione dell’alta appetibilità dei laureati dell’ateneo friulano.

Tutti i nomi delle aziende partecipanti:

ABS, Adacta, AGE web solutions, Aldi, Alfa Sistemi, Ali Energia, Asem, Automotive Lighting, Magneti Marelli, Autostar, Auxiell, B-Cube, Beantech, Bluenergy Group, Brovedani, Calligaris, CGN, CheckUp, Civibank, Codognotto, Dal Ben, Danieli, De’Longhi, Dynatrace, Electrolux Professional, Euronews pubblicità – Telefriuli – ilFriuli, Eurotech, Fincantieri, Freud – Bosch, Friuli Innovazione, Friul Intagli, Generali, Gesteco, GLP Intellectual Property Office, Ideal Service, Infineon, innov@ctors, Intertek, Lakeside Science & Technology Park, Leonardo, Lidl, Lloyd’s Register, LTL, M.M., Marcolin, MEP, Messaggero Veneto, Metinvest, MIB Trieste School of Management, Pietro Rosa TBM, Pittini, Polo Tecnologico di PN, Quin, Regione FVG, Rhoss, Shop-o-rama, SMS Group, Synthese, Taghleef Industries, TT Italy, U-blox, Umana, Vds rail, Vistra.

Speciale Noi MV

I membri della community del Messaggero Veneto Noi MV avranno accesso alla Fiera del Lavoro mezzora prima dell’apertura, a partire dalle 12.30 fino ad esaurimento della disponibilità. Per maggiori informazioni e per le iscrizioni: www.noimessaggeroveneto.it/eventi

La Fiera del Lavoro FVG diventa opportunità anche per i 251 laureati che in Friuli Venezia Giulia percepiscono il reddito di cittadinanza. E questo grazie alle istituzioni regionali che hanno risposto all’appello dell’ALig: “Aiutateci ad invitare le persone laureate che percepiscono il reddito di cittadinanza affinché partecipino alla giornata di colloqui con le aziende durante l’evento del 16 novembre a Udine”.

Se da 14 edizioni la Fiera del Lavoro organizzata da ALig (Associazione dei Laureati in Ingegneria Gestionale) è far incontrare domanda e offerta di lavoro, “quest’anno facciamo un passo in più – spiega Marco Sartor, presidente di ALig – coinvolgendo anche chi, giovane o meno giovane, si trova senza lavoro da tempo e percepisce il reddito di cittadinanza”.

I laureati beneficiari del RDC, infatti, avranno una corsia preferenziale durante l’ultima ora di colloqui al Teatro Giovanni da Udine (tra le 15.30 e le 16.30).

Per far questo Alig ha chiesto la collaborazione delle istituzioni regionali – in primis la Direzione regionale del lavoro e l’Inps – per avere supporto nel comunicare l’iniziativa ai diretti interessati. Missione compiuta: la Regione, d’intesa con Alig, attraverso i propri Servizi Pubblici per il Lavoro, provvederà, tramite mail, a invitare alla Fiera i laureati beneficiari di reddito di cittadinanza.  L’Inps FVG, invece, darà comunicazione dell’iniziativa all’interno delle proprie sedi regionali.

“È motivo di orgoglio e grande soddisfazione – commenta Sartor – essere un esempio virtuoso in cui soggetti pubblici e privati coordinati da un’associazione di promozione sociale (Alig) fanno sistema per trovare occasione di occupazione a chi non ce l’ha e ha bisogno di un aiuto. In più, la giornata a teatro rappresenta anche un’utile occasione di orientamento al lavoro: le persone possono comprendere quali sono le competenze più richieste dalle imprese e possono quindi capire come diventare più appetibili”. 

I dati ricevuti di Alig dalla Direzione regionale del lavoro evidenziano che su 5.935 beneficiari del reddito di cittadinanza in Friuli Venezia Giulia (al 5.11.2019), 251 sono laureati. Avranno la possibilità unica di trovarsi di fronte a 70 imprese per un totale di 460 posizioni di lavoro aperte nelle più diverse discipline.

L’evento – sostenuto dalla Regione Friuli Venezia Giulia e da alcune aziende tra le quali Auxiell, GLP e Umana – come sempre è gratuito per tutti i partecipanti

2.025